Leonor di Spagna, 15 anni, un destino da Regina già scritto (e tanta voglia di fare la differenza)

Di Monica Monnis
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Carlos Alvarez - Getty Images
Photo credit: Carlos Alvarez - Getty Images

From ELLE

Forse avrebbe preferito condurre una vita "normale" (più o meno) ancora per qualche anno, tra le lezioni di vela, il corso di francese e i primi intrugli in cucina, e stare lontana da impegni in piazza e calze velate, ma c'est la vie (e nemmeno lo sceneggiatore più ardito avrebbe potuto scrivere una narrazione così barbara). Ad oggi la Spagna non se la passa benissimo (e non è la sola), tra il coronavirus che la sta mettendo in ginocchio e gli scandali tra le mura del Palazzo della Zarzuela innescati a catena dall'esilio del re emerito Juan Carlos. E così Leonor di Spagna e in parte la sorella Sofia hanno dovuto accelerare il loro debutto pubblico con un aumento esponenziale di appuntamenti istituzionali (vedi discorso alla nazione sull'emergenza Covid-19): belle, posate, mai fuori posto e mai sopra le righe, il compito delle figlie di Letizia Ortiz e Felipe VI è chiarissimo, ovvero rappresentare il futuro della Spagna, ripulirne l'immagine e aprire un nuovo capitolo. Leonor, erede al trono, il 31 ottobre ha compiuto 15 anni e ha detto ufficialmente adios alla sua "vita normale".

Photo credit: Carlos Alvarez - Getty Images
Photo credit: Carlos Alvarez - Getty Images

Leonor di Spagna, principessa delle Asturie (ma anche principessa di Gerona e di Viana, duchessa di Montblanc, contessa di Cerverá e signora di Balaguer, che vuol dire che chi si rivolge a lei deve chiamarla Sua altezza, usare la terza persona e salutarla con una riverenza ndr) e futura regina di Spagna, nata il 31 ottobre 2005, è dunque l'asso nella manica dei Borbone tanto da essere una pedina fondamentale nelle "classifiche di gradimento" della famiglia reale spagnola. Il physique du rôle da principessa Disney è tutto dalla sua parte (idem i look bon ton e sempre azzeccati, pensati per lei da mamma/fashion stylist Letizia) e poi, la riservatezza mixata alla potenza comunicativa, la coerenza nei discorsi pubblici in cui si riconosce l'heritage della regalità ma anche il piglio della Gen Z che fa sognare un mondo migliore (hai detto Greta Thunberg?). Educata e mai fuori posto, simbolo di una gestualità discreta ma allo stesso tempo spontanea, Leonor è il futuro (bellissimo) della monarchia iberica.

Photo credit: Carlos Alvarez - Getty Images
Photo credit: Carlos Alvarez - Getty Images

Come si legge su Hola!, la principessa delle Asturie studia alla scuola cattolica Santa María de los Rosales, parla spagnolo (galiziano, catalano e basco) e inglese alla perfezione e sta perfezionando l'arabo e il francese. Ama la vela, i libri che legge con la sorella Sofia prima di addormentarsi e il balletto (disciplina che pratica fin da piccola). Quando compirà la maggiore età seguirà come papà Felipe una formazione militare e molto probabilmente un percorso di studi all'estero. Semaforo rosso sull'uso dei social network (non può usarli e condividere in rete alcun tipo di materiale, su questo mamma Letizia non transige).

Photo credit: Carlos Alvarez - Getty Images
Photo credit: Carlos Alvarez - Getty Images

"Ho quasi 15 anni, e seguo da vicino quello che accade nel nostro Paese", ha detto nel suo ultimo discorso pubblico un paio di settimane fa in occasione della 40esima edizione del Premio Princesa de Asturias conquistando consensi per la sua empatia e fermezza, "quello che stiamo vivendo ha cambiato le nostre vite in molti modi. Il mio ricordo più rispettoso va sempre alle persone che sono morte per il Covid-19 e per le loro famiglie. E anche per chi è ammalato in questo momento [...] E dopo non essere andati a scuola per mesi, il ritorno in classe ci ha mostrato che dobbiamo adattarci a queste nuove circostanze, sperando sempre che tutto migliori". Un invito alla responsabilità "che implica il non dimenticare mai le persone che ci circondano, che amiamo e che ci amano" che si è trasformato nell'ennesima conferma della sua caratura (e dell'ars oratoria ereditata da mamma e lo charme da papà). A queen is born.