L'ex di Zverev accusa il tennista: "Ha tentato di strangolarmi l'anno scorso"

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
El alemán Alexander Zverev posa con el trofeo tras conquistar el torneo de Colonia al derrotar 6-2, 6-1 al argentino Diego Schwartzmann, el domingo 25 de octubre de 2020 en Colonia, Alemania. (AP Foto/Martin Meissner)
Alexander Zverev (AP Foto/Martin Meissner)

Alexander Zverev, tennista tedesco numero 7 del ranking Atp, sta vivendo due vite parallele. Se dentro al campo sembra aver finalmente trovato quella continuità che in molti gli rimproveravano di non avere (finale agli US Open 2020 e due tornei appena vinti a Colonia), fuori dal rettangolo di gioco non giungono buone notizie.

VIDEO - Zverev, altro che isolamento...

Solo ieri la sua ultima fiamma, la modella Brenda Platea, ha annunciato di aspettare un figlio da lui, comunicando contemporaneamente l'intenzione di non condividerne la custodia. A poche ore di distanza, però, è arrivata una pesante accusa da un'altra ex fidanzata, Olya Sharypova.

I due sono stati insieme circa un anno e la loro relazione sarebbe finita nell'autunno del 2019. A 12 mesi di distanza, la Sharypova ha raccontato di aver subito violenza domestica da Zverev, tra cui un presunto tentativo di soffocamento mentre la coppia si trovava a New York per gli US Open. Accuse che, se fossero vere, risulterebbero molto gravi per il tedesco.

La ragazza ha prima affidato questa confessione a Instagram, senza fare nomi, poi ha vuotato definitivamente il sacco durante un'intervista concessa al sito russo Championat: “Ha cercato di strangolarmi con un cuscino, mi ha messo la testa contro il muro e mi ha bloccato le braccia. C'è stato un momento in cui ho temuto per la vita. Questa non è stata ne la prima e neanche l'ultima volta che mi ha messo la mani addosso nel corso della nostra relazione”. La Sharypova, infatti, si riferisce a un altro presunto episodio di violenza, dove Zverev le avrebbe sbattuto la testa contro il muro.

Il post su Instagram di Olya Sharypova
Il post su Instagram di Olya Sharypova

Quando le è stato chiesto, durante l'intervista, perché avesse deciso di parlare solo adesso di questa storia, la modella russa ha risposto di “essere pronta solo ora, avendo avuto bisogno di tempo per recuperare la propria tranquillità”.

Al momento l’accusa rimane tale. Nei confronti di Zverev non è arrivata ancora nessuna denuncia e lo stesso tennista tedesco non ha, al momento, replicato a queste gravi parole.