Lilli Gruber dimagrita per il Covid: ‘Arrivata a pesare 44 chili’


Lilli Gruber è tornata alla guida di ‘Otto e Mezzo’, anche se da casa, da un paio di giorni. Tra il 2 e il 10 giugno ha chiesto al collega Giovanni Floris di sostituirla dopo essere risultata positiva al Covid e aver avuto sintomi piuttosto importanti. La 65enne in questo periodo è arrivata a pesare appena 44 chili. Lo ha spiegato ospite di ‘Un Giorno da Pecora’.
Nel programma radiofonico ha detto: “Una sera di due settimane e mezzo fa eravamo a cena con una quindicina di amici. C’era anche un’americana, che conosco, appena arrivata da Davos. Siamo stati contagiati praticamente tutti ad eccezione di chi aveva avuto il virus pochi mesi prima”.
“Alla fine della cena ci siamo, purtroppo, abbracciati. Io sono sempre stata iper attenta, sono arrabbiata con me stessa e con la leggerezza di tutti gli altri perché il Covid non è affatto sparito”, ha aggiunto.
Sui sintomi ha spiegato: “Febbre a 38 e mezzo, tosse, mal di gola, mal di testa, anche la perdita del gusto che per fortuna ho riacquistato. È stata una brutta esperienza, sento ancora molta stanchezza e molta fiacca. Ero arrivata a 44 chili, ora mi sono rimessa ‘all’ingrasso’”.
“Voglio ringraziare Giovanni perché è gentile, preparato e solidale come sempre, oltre che bravissimo. Devo dire che i primi giorni di Covid non sono riuscita a guardare nulla, ero a letto ammalata, poi l’ho visto e ho apprezzato il suo garbo e la sua professionalità”, ha quindi concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli