Lily James è Pamela Anderson in «Pam & Tommy»

·1 minuto per la lettura

Per Lily James è stato quasi «liberatorio» calarsi nei panni di Pamela Anderson in «Pam & Tommy».

La miniserie Hulu esplora il matrimonio tra la star di «Baywatch» e il batterista dei Motley Crue, Tommy Lee, celebrato nel 1995.

La relazione tra i due è ricordata da molti per il famoso sex tape, registrato durante la loro luna di miele, e diffuso online in forma non autorizzata.

In un’intervista per il magazine Porter, Lily ha rivelato di essersi sottoposta a una vera e propria trasformazione per somigliare a Pamela. Per il ruolo, l’attrice ha dovuto trascorrere ben quattro ore al giorno sulla poltrona del make-up artist, per l’applicazione di un'abbronzatura finta, una parrucca bionda e una piastra toracica.

«Lentamente, la nostra incredibile squadra ha trovato un modo per farmi somigliare a Pamela ma sentivo anche di poter recitare attraverso lei. Non avevo mai fatto nulla che mi facesse sembrare così diversa da quello che sono», ha spiegato. «E mi piacerebbe davvero continuare in questo modo, perché ho sentito che c'era qualcosa di molto liberatorio. Ho avuto un coraggio che è venuto da quello. Un coraggio arrivato dalla sensazione… di scomparire».

Lily ha infine ammesso di aver «odiato» il momento in cui ha dovuto dismettere i panni della Anderson e tornare alla realtà.

«Era come essere spogliati di tutti questi superpoteri! Mi è davvero piaciuta la fisicità e la sensualità, anche fino alle unghie lunghe. C'era così tanto carattere a cui aggrapparmi: è stato davvero elettrizzante», ha spiegato la 32enne.

«Pam & Tommy», in cui Lee è interpretato da Sebastian Stan, sarà disponibile in streaming a partire dal 2 febbraio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli