Linda Evangelista torna a posare dopo essere stata «sfigurata»

Linda Evangelista posa per una nuova campagna pubblicitaria, a quasi un anno dal trattamento estetico che le ha «sfigurato» il volto.

Nel settembre 2021, la supermodella aveva mostrato i segni della procedura, rivelando di aver citato in giudizio la società madre di CoolSculpting, Zeltiq Aesthetics Inc. L’intervento per la riduzione del grasso, come da lei raccontato, le aveva lasciato delle «deformità permanenti».

Linda è tornata in pubblico quasi subito e oggi è stata scelta da Fendi per una campagna a celebrazione dei 25 anni dell’iconica borsa Baguette.

Negli scatti, realizzati dal fotografo Steven Meisel, la top model indossa un poncho grigio mentre impugna con la mano destra due borse della famosa collezione. A completamento del suo look, un paio di occhiali rosa e tre cappelli di raso impilati l’uno sull’altro.

«Il 9 settembre 2022 @Fendi ospiterà un fashion show speciale a New York per celebrare il 25esimo anniversario della #FendiBaguette, disegnata da @silviaventurinifendi, e a due anni dall’ingresso di @mrkimjones nella Maison in qualità di Direttore Artistico di Couture e Womenswear Fendi. Sono molto grata», ha scritto la 57enne.

Molte celebrità hanno commentato il post di Linda, tra cui Selma Blair. «Evviva! I cieli si sono riaperti. L’ordine naturale delle cose è stato ristabilito. Tanto amore e lunga vita a TE @lindaevangelista», ha commentato l’attrice. Carla Bruni ha aggiunto: «Sei bellissima mia cara».

Pochi giorni fa, Linda ha annunciato via social di aver risolto la disputa legale con Zeltiq Aesthetics, attraverso un accordo privato.

«Sono lieta di aver risolto il caso con CoolSculpting», ha scritto su Instagram. «Non vedo l’ora di voltare pagina con i miei amici e la mia famiglia. Sono felice di lasciarmi alle spalle questo argomento. Sono molto grata del sostegno che ho ricevuto».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli