Lo sviluppo sociale ed emotivo del tuo bambino di 14 mesi: andare da solo

·3 minuto per la lettura
14 mesi
14 mesi

Osservate un gruppo di bambini di 14 mesi al parco e noterete che sono fondamentalmente dei solitari. Socializzare non è proprio da bambini, e a questa età è improbabile che il vostro faccia qualcosa di più che impegnarsi nel gioco parallelo. Infatti, lui e i suoi compagni giocano fianco a fianco ma non interagiscono – a meno che non sia per afferrare qualsiasi oggetto con cui un altro bambino sta giocando. Tuttavia, vostro figlio potrebbe essere molto interessato a guardare gli altri bambini giocare e imitarli).

Anche se questo può essere frustrante per voi, è un comportamento del tutto normale. A quest’età il vostro bambino non pensa ai suoi compagni di gioco come amici, o addirittura come persone; sono oggetti. Poiché un bambino di 14 mesi è molto al centro del suo universo, pensa che gli altri bambini possano essere spinti, tirati e punzecchiati come un giocattolo. L’unica cosa che conta davvero – per lui – è ciò che vuole. Non è egoismo – è solo il modo in cui tutti vedono il mondo a questa età.

Sviluppo sociale del bambino a 14 mesi: cosa fare

Se il vostro bambino non interagisce molto spesso con altri bambini, sia fratelli che amici, questo può essere un buon momento per unirsi a un gruppo di gioco, o iscriversi a un’attività divertente. Esporre il vostro bambino a una varietà di situazioni sociali lo aiuterà a diventare più a suo agio nell’interagire con gli altri quando si avvicinerà all’età prescolare. Ciò può anche essere di grande aiuto in caso di timidezza.

La prossima volta che andate in un parco giochi, cercate posti in cui il vostro bambino possa interagire con altri bambini. Incoraggiate lo sviluppo sociale facendogli notare cosa stanno facendo gli altri bambini nelle vicinanze. Potete raccontare cosa sta facendo il vostro bambino e cosa sta facendo un bambino vicino: “Tu stai raccogliendo tutta la sabbia nel tuo camioncino. Luca sta versando la sua sabbia in una tazza. Entrambi state giocando con la sabbia”.

Altri sviluppi: giocare per imparare e ansia da estranei

Vi siete mai seduti a guardare un cucciolo? Un cucciolo corre e si rotola, annusa tutto quello che può, scalpita o lecca tutto quello che gli si avvicina. Sta giocando, ma sta anche imparando il suo ambiente. I bambini piccoli sono un po’ come i cuccioli in questo senso. Il gioco è uno strumento di apprendimento molto più importante delle flashcard, dei video, dei giochi per computer e simili. Attraverso il gioco i bambini imparano le forme, i colori, gli spazi che li circondano, le relazioni con i fratelli e i coetanei. Esercitano abilità interattive con le loro bambole di peluche e gli animali.

Imparano nuove parole, a esercitare la loro immaginazione e hanno la possibilità di elaborare sentimenti che non possono ancora verbalizzare.

14 mesi bambino
14 mesi bambino

Ha ancora paura degli estranei? Essere sospettosi di chiunque non sia mamma o papà è abbastanza comune per i bambini di questa età. Con il tempo, il vostro bambino probabilmente supererà questa paura (anche se essere cauti con persone non familiari non è necessariamente una cosa negativa), ma nel frattempo, ecco alcuni consigli per alleviare l’ansia:

Quando vostro figlio rifugge da un “estraneo” ben intenzionato che vuole abbracciarlo o baciarlo, spiegate semplicemente all’amico che vostro figlio è più a suo agio se viene avvicinato lentamente.

Tenete in braccio vostro figlio se sembra nervoso in compagnia di persone sconosciute. Il vostro conforto lo rassicurerà sul fatto che si trova in un ambiente sicuro.

Non forzatelo mai. Ogni volta che vostro figlio appare timoroso in presenza di un’altra persona, non forzatelo, anche se potrebbe ferire i sentimenti della vostra zia. Si sentirà più sicuro se lo confortate piuttosto che costringerlo a interagire. Lo aiuterà anche a imparare a fidarsi del proprio istinto se prima o poi si troverà ad affrontare una situazione pericolosa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli