Londra, ecco gli alberi che assorbono lo smog e puliscono l'aria

City Trees a Londra

Alberi contro l’inquinamento in città. Londra continua la sua lotta ai cambiamenti climatici e cerca di mettere in pratica metodi sempre più verdi e sostenibili. Ultima trovata sono i nuovi City Trees, piante artificiali appena installate a Leytonstone con tanto di strutture di filtraggio di Co2.

LEGGI ANCHE: Lo smog inquina la mente: così aumenta il rischio di depressione e suicidio

Come funzionano i City Trees

Gli alberi sono coperti di muschio e progettati per assorbire il biossido di azoto (NO2), rilasciando ossigeno fresco. Queste strutture speciali sono vere e proprie foreste in miniatura capaci di assorbire l’equivalente di 275 alberi reali in termini di riduzione dell’inquinamento, creando micro-ambienti di aria più pulita a beneficio di residenti e turisti.

In poche parole, riproducono una tecnologia all’avanguardia con filtri biotecnologici, che utilizzano piante vive e diversi tipi di muschi per catturare le tossine e rimuovere le sostanze inquinanti dall’ambiente circostante per produrre aria pulita.

LEGGI ANCHE: Milano, dal 2030 sarà vietato fumare all'aperto

Sono dotati di una struttura autosufficiente con un serbatoio d’acqua, sistema di irrigazione automatica e sensori di impianto, tutti alimentati da pannelli solari e batterie di bordo. I diversi tipi di muschio legano le tossine ambientali, come il particolato e gli ossidi di azoto, producendo allo stesso tempo ossigeno.

Insomma, in termini di virtuosismo e iniziative per contrastare gli effetti dell'inquinamento ambientale, la città inglese è sicuramente tra i modelli da seguire in tutto il mondo. E, visti gli ultimi dati allarmanti legati allo smog e all’aria sempre più irrespirabile delle nostre città, la speranza è che anche in Italia si adottino presto misure e strumenti simili.

GUARDA ANCHE - In Italia oltre 14mila morti per inquinamento