Loredana Bertè: «Lasciare la carriera per Björn Borg è stata una fesseria»

·1 minuto per la lettura

Loredana Bertè ha un grosso rimpianto: aver lasciato la sua carriera per seguire l'ex marito Björn Borg in Svezia.

«I miei concerti mi mancano come l’aria. La mia valvola di sfogo è il palco. Quando sono dietro sono terrorizzata, ancora oggi dopo 45 anni di carriera e solo quando sento che sono padrona del pezzo mi calmo e i dubbi e le insicurezze si trasformano in grinta: mi mangio il palco», ha dichiarato Loredana Bertè a Il Corriere della Sera.

Il matrimonio tra il tennista e la cantante avvenne nel 1989, poco dopo un tentativo di suicidio da parte di Borg. La storia d'amore della coppia fu molto tribolata e bersagliata dalla critica, la stessa Bertè tentò di suicidarsi nel 1991, e i due si separarono un anno dopo.

«La fesseria più grande che ho fatto? Lasciare la mia carriera per seguire Björn in Svezia. Credevo di farmi una famiglia ma non è andata così».

Il tennista vive attualmente con Patricia Ostfeldt da cui ha avuto anche un figlio. Motivo per cui la Bertè lo denunciò per bigamia e gli chiese 5 milioni di euro di danni per il mancato mantenimento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli