Lourdes gioca a mamma Madonna e sul red carpet del Met Gala 2021 è la più rock 'n' roll di tutte

·3 minuto per la lettura
Photo credit: ANGELA WEISS - Getty Images
Photo credit: ANGELA WEISS - Getty Images

L'irriverenza è questione di famiglia e Lourdes - la figlia 24enne di Madonna - la indossa benissimo. Al Met Gala 2021 di New York ieri Madonna non c'era ma il clan Leon-Ciccone è stato ben(issimo) rappresentato, ha fatto infatti il suo esordio sul red carpet più istrionico del calendario mondano della Grande Mela la 24enne Lourdes Leon, figlia maggiore di mamma Madonna

GUARDA ANCHE: Madonna in stampelle al corteo per Floyd

Per la sua prima apparizione al Metropolitan Museum of Art di New York City, Lourdes ha (s)coperto la pelle in un luccicante insieme fucsia Moschino by Jeremy Scott. Ma non basta. Lourdes Leon Ciccone ha fatto la sua personalissima dichiarazione memorabile posando nel suo look audace e mostrando le ascelle non rasata rompendo nuovamente le norme di bellezza (irrealistiche) della società e creando scalpore, prova provata di come essere essere se stessi e autentici con un tocco di glamour e impertinenza crea sempre momenti fashion memorabili.

Photo credit: John Shearer - Getty Images
Photo credit: John Shearer - Getty Images

La relazione di Lourdes Leon Ciccone, la figlia di Madonna, con i suoi peli corporei è ammirevole. Nel corso degli anni la modella 24enne ha mostrato le sue ascelle non depilate o nei selfie con la mamma o sul red carpet o nelle campagne pubblicitarie e si è sempre fatta promotrice di uno stile "nature". L’ultima mossa all'insegna dell' #bodyhairpositive è stata proprio sul red carpet del Met Gala 2021. Per la figlia di Madonna, i peli sotto le ascelle non sono mai stati qualcosa che le provocavano disagio, anzi la star li ha sempre accolti come una parte qualsiasi del suo corpo sui cui non intervenire, e mostrarli o nasconderli non è mai stato intenzionale per la ragazza.

Lourdes, che si fa chiamare Lola, è piuttosto sperimentale con le sue scelte di moda proprio come sua madre Madonna. Per il debutto sul tappeto rosso del Met Gala, ha scelto un abito rosa acceso con migliaia di borchie ricamate, tacchi argentati e le sue lunghe ciocche nere che scendono sulle spalle. I lunghi capelli di Lourdes, l'elegante schiena scoperta e l'ensemble osé erano un omaggio - nemmeno troppo velato - allo stile iconico di Cher. A completare il look della ragazza, una borsa glitterata rosa che presenta un manico dorato.

Photo credit: Theo Wargo - Getty Images
Photo credit: Theo Wargo - Getty Images

L'apparizione di Lourdes Leon al Gala del Costume Institute del 2021 arriva dopo che ha posato per il numero di settembre di Vogue America, "Generation America: The Models Changing an Industry" dove ha posato insieme a Bella Hadid, Kaia Gerber, Precious Lee, Anok Yai, Ariel Nicholson, Sherry Shi e Yumi Nu. "La gente pensa che io sia questa ragazza ricca senza talento a cui è stato dato tutto, ma non lo sono", ha detto Lourdes Leon alla rivista, spiegando che si è pagata la retta universitaria e vive nel quartiere di Brooklyn a Bushwick, lontano dallo sfarzo di Hollywood. Dopo la copertina di Vogue, Lourdes è stata anche scelta come il volto della prossima campagna di Swarovski all'insegna dell'inclusività e della rappresentazione della cultura.

Il Met Gala di quest'anno è stato un omaggio all'evoluzione della moda americana e gli organizzatori hanno affermato la volontà di celebrare il ruolo delle etichette americane nel sostenere la diversità, la sostenibilità e l'inclusione. L'evento benefico del 13 settembre ha dato il via a una mostra in due parti. La prima parte, intitolata In America: A Lexicon of Fashion, debutterà il 18 settembre e durerà fino al 5 settembre 2022, per "celebrare il 75° anniversario del Costume Institute ed esplorare un vocabolario moderno della moda americana". La seconda parte, In America: An Anthology of Fashion, si aprirà il 5 maggio 2022 e "esplorerà lo sviluppo della moda americana presentando narrazioni che si riferiscono alle storie complesse e stratificate di quegli spazi". Si chiuderà il 5 settembre 2022. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli