Luca Guadagnino presenta a Venezia «Bones and All» con Timothée Chalamet

«Bones and All» di Luca Guadagnino è tra i titoli più attesi della 79esima edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

Il film, ispirato all’omonimo romanzo di Camille DeAngelis, avrà come protagonista Timothée Chalamet, già diretto dal regista palermitano nel 2017 in «Chiamami col tuo nome».

La pellicola racconta la storia d’amore tra Maren, una ragazza che sta imparando a sopravvivere ai margini della società, e Lee, un ragazzo solitario ma dall’animo combattivo.

Il film è stato definito come un horror romantico collegato al mondo dei cannibali. Immediatamente sui social ci si è chiesto se Guadagnino avesse voluto inserire dei riferimenti allo scandalo che ha travolto Armie Hammer, altro attore da lui diretto in «Chiamami col tuo nome», accusato da diverse donne di cannibalismo.

«Non mi è mai neanche venuto in mente», ha detto il regista, come riporta Everyeye.it. «Mi sono reso conto del possibile collegamento solo in seguito, quando le persone hanno iniziato a raccontarmi di queste strane allusioni che la gente stava iniziando a fare sui social media».

«Bones and All» debutterà in concorso a Venezia e sarà successivamente distribuito in Italia da Vision Distribution, che ne ha acquistato i diritti.

Oltre a Chalamet, il cast vanta la presenza di Taylor Russell, Mark Rylance, Jessica Harper e Chloe Sevigny.