L'unica acconciatura raccolta da provare ora è quella semplice ma chic sfoggiata da Letizia Ortiz

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Borja B. Hojas - Getty Images
Photo credit: Borja B. Hojas - Getty Images

From ELLE

Mentre in Spagna la pandemia sembra aver finalmente lasciato una tregua, con un numero di contagi dimezzato rispetto a quello italiano, anche la regina Letizia Ortiz ha ripreso a pieno ritmo i suoi impegni istituzionali. L'ultimo è stato un incontro ufficiale dell'UNICEF a Madrid, per il quale la ex giornalista televisiva ha sfoggiato un look iper chic coronato da un'acconciatura raccolta altrettanto chic: una coda alta con nodo che ha messo il risalto la sua chioma marron glacé lucidissima baciata da sole iberico e ci ha fornito una tendenza capelli per le feste tutta da copiare.

Photo credit: Paolo Blocco - Getty Images
Photo credit: Paolo Blocco - Getty Images
Photo credit: Paolo Blocco - Getty Images
Photo credit: Paolo Blocco - Getty Images

"Quando parliamo di acconciatura e di raccolti siamo soliti pensare che la coda o ponytail sia la cosa più semplice da fare, e in parte è così, ma devo aggiungere che l'eleganza e la bellezza di una coda ben tirata e pettinata è pari a poche altre cose nel mondo del raccolto", commenta l'hairstylist Cristiano Filippini. "La differenza come sempre sta nei dettagli. Per esempio, il fatto l'elastico di Letizia sia stato coperto da una piccola ciocca di capelli fa la differenza: un elastico bene in vista distrugge ogni principio di eleganza a meno che sia talmente bello e particolare da diventare il fulcro dell'acconciatura stessa", prosegue l'esperto. A chi consiglia la coda alta come quella di Letizia di Spagna? "Ovvio che la coda non è un look per tutti, anche se è il più abusato dei look per la sua comodità. Di base, lasciando il viso totalmente scoperto e in evidenza non è il massimo quando questo è troppo tondo...". E l'acconciatura più easy chic dell'Autunno 2020 è servita.

Cristiano Filippini, fondatore di [#1]HAIRLAB, hairstylist dal 1996: "Ho sempre puntato tutto sull'aggiornamento, le nuove tendenze e la consulenza alla cliente finale, basandomi sulla morfologia, l'incarnato e il rispetto del capello e della sua portabilità". Lo trovate anche su Instagram come @cri.filippini.