Luogo marittimo in campania

scoglio dello scialandro sapri

Lo Scoglio dello Scialandro è una delle principali attrattive da vedere, durante un viaggio a Sapri. Si tratta di un elemento naturale che dà un particolare risalto alla bellezza della località marittima.

Scoglio dello Scialandro, Sapri

La Campania è ricca di luoghi naturali interessanti da vedere. La località di Sapri è una meta turistica molto rinomata, a livello nazionale e internazionale. Le acque del Mar Tirreno donano alla cittadina un’atmosfera perfetta per trascorrere una meravigliosa vacanza. La zona del Cilento è infatti una delle principali aree della regione da visitare assolutamente, grazie alla sua grande bellezza. A largo del Golfo di Policastro si trova una delle più curiose formazioni naturali della località di Sapri. Si tratta del suggestivo Scoglio di Scialandro, che spunta dalle acque del Tirreno formando un particolare contrasto con le acque azzurre che lo circondano. Prima di partire per un viaggio all’insegna del relax e del divertimento, è interessante conoscere tutte le informazioni che riguardano lo Scoglio dello Scialandro e la magnifica località davanti alla quale si trova.

scialandro

La Spigolatrice e i Trecento

La città di Sapri è conosciuta a livello storico per via della tragica spedizione di Carlo Pisacane, avvenuta il 28 giugno del 1857. La vicenda viene ricordata dai versi della nota poesia “La spigolatrice di Sapri”, scritta dal compositore Luigi Mercantini. L’impresa è inoltre la protagonista di uno dei monumenti più importanti della località. Si tratta di un alto obelisco eretto in occasione del centenario dell’impresa, che è situato in Largo dei Trecento. La vicenda storica è inoltre rappresentata da una scultura che ritrae la figura di Pisacane. La statua si può vedere presso la bellissima Villa Comunale di Sapri, un luogo ricco di florida vegetazione.

Un’altra opera che commemora la disastrosa impresa del 1857 è una nota raffigurazione ricavata utilizzando il bronzo. Questo capolavoro ritrae la Spigolatrice, nell’atto di raccogliere le spighe che restano sul terreno della città. Questa è stata in seguito posta sulla sommità dello Scoglio dello Scialandro. La figura appare protesa verso la baia della località di Sapri, che è esattamente il luogo in cui sbarcarono i Trecento durante l’impresa.

Mare a Sapri

La località di Sapri è una nota meta turistica della zona del Cilento. La splendida baia che si trova davanti allo Scoglio dello Scialandro presenta un panorama mozzafiato. Il mare azzurro sfiora delicatamente la spiaggia, creando un bellissimo contrasto di colori. Si tratta di un luogo talmente spettacolare da essere stato inserito in molte classifiche che riguardano le spiagge più belle del Cilento e della Campania. Lo Scoglio dello Scialandro e la sua baia si fregiano inoltre dell’onore della Bandiera Blu.