Ma in che senso Meghan Markle e il principe Harry hanno già depositato il marchio Lilibet Diana?

·1 minuto per la lettura
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images

Non solo all’anagrafe, ma anche in rete. Ci hanno visto lungo il principe Harry e Meghan Markle che, a fronte della nascita della piccola meravigliosa Lilibet Diana, hanno registrato “il marchio”. La decisione dovrebbe fare in modo che altri siano dunque impossibilitati a impossessarsi del nome, ma in che senso esattamente?

Chiunque volesse chiamare la propria bambina Lilibet Diana (Lilibet come il diminutivo della Regina Elisabetta, e Diana come la sola, unica e mai dimenticata principessa di Galles), sarà ben libera di farlo. Ma attenzione invece a voler lucrare sul nome o a provare anche solo minimamente a far business utilizzando l’immagine della secondogenita di Harry e Meghan. Lungimiranti come sono, il tabloid inglese people.com riporta che il duca e la duchessa di Sussex hanno ben pensato di acquistare la maggior parte dei domini online inerenti al nome della piccola. “Come spesso accade con le figure pubbliche – ha rivelato un portavoce anonimo dei Sussex a people.com, - un significante numero di domini di potenziali nomi viene acquistato dal team per prevenire lo sfruttamento dello stesso una volta scelto e pubblicamente condiviso”.

Photo credit: Pool - Getty Images
Photo credit: Pool - Getty Images

Sviscerando attentamente questa royal family news, emergono però anche altri due dati interessanti sulle attuali dinamiche in casa Windsor (e relative norme comportamentali). La fonte aggiunge infatti che Harry e Meghan hanno acquistato i domini online “prima ancora che la Regina Elisabetta approvasse i nomi”. Ne deduciamo quindi che, nonostante la Megxit, Her Majesty the Queen ha ancora - Dio la salvi sempre! - l’ultima parola. Ma anche che, proprio a causa della Megxit, Harry e Meghan sanno il fatto loro in merito alle proprie scelte (ovvero, le prendono a priori). Gossip a parte, il nome della piccola resta comunque semplicemente meraviglioso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli