Ma cos’è successo al cast di Due uomini e mezzo?

·4 minuto per la lettura
Photo credit: CBS Photo Archive - Getty Images
Photo credit: CBS Photo Archive - Getty Images

La sitcom statunitense Due uomini e mezzo, andata in onda dal 2003 al 2015, è conosciuta non solo per aver ripreso quelle dinamiche umoristiche già consolidate con La strana coppia che l'hanno resa una delle più seguite di sempre della TV americana, ma soprattutto per le vicissitudini che hanno coinvolto (e stravolto) il suo cast.

Due uomini e mezzo: la trama

Alan Harper e suo figlio Jake, a seguito della separazione, si trasferiscono a casa dello zio Charlie: iniziano così le situazioni spesso comiche di Due uomini e mezzo, che vedono contrapporsi il carattere pacato e preciso di Alan con quello del fratello, scapolo e donnaiolo. Alan cerca dunque di crescere Jake in un ambiente tutt’altro che favorevole, con Charlie che cerca la competizione su qualsiasi donna i due incontrino. Ad arricchire di momenti ilari la storia ci sono la vicina di casa di Charlie, Rose, con tendenze da stalker, la madre di Alan e Charlie, Evelyn, con le sue battute taglienti, e Berta, governante di casa Harper.

Dalla nona stagione, trama e cast di Due uomini e mezzo vengono notevolmente stravolti da un tragico evento: la morte di Charlie. A subentrare in casa Harper è Walden Schmidt, ricco informatico che stringe una forte amicizia con Alan (fino a sposarlo!). Quando successivamente Jake si arruola nell’esercito e parte per il Giappone, si presenta alla porta di Alan e Walden Jenny, la figlia illegittima di Charlie, che inizia a vivere nella villa di Malibù con la sua nuova famiglia. A concludere la serie è l’arrivo in famiglia di Louis, il bambino adottato da Walden.

Photo credit: CBS Photo Archive - Getty Images
Photo credit: CBS Photo Archive - Getty Images

Il cast completo delle prime otto stagioni di Due uomini e mezzo

I personaggi che si susseguono nell'arco delle dodici di Due uomini e mezzo sono moltissimi. Nelle prime otto troviamo alcuni dei protagonisti che sono poi presenti fino alla fine della serie: Alan Harper, protagonista indiscusso, interpretato da Jon Cryer; Jake Harper, figlio smaliziato di Alan e interpretato da Angus Jones, che tuttavia non compare nelle ultime due stagioni; Evelyn Harper, la madre di Alan e Charlie, arrampicatrice sociale e agente immobiliare, nei cui panni vediamo Holland Taylor; come dimenticarsi di Berta, la donna delle pulizie un po’ rozza che riprende sempre Charlie. L’ex moglie di Alan, Judith, è interpretata da Marin Hinkle, che dopo il divorzio di risposa (e ridivorzia) con Herb Melnick, pediatra interpretato da Ryan Stiles. Tra le conquiste di Charlie ci sono invece la vicina Rose (Melanie Lynskey), l’insegnante Dolores (Missi Pyle), Sherry (Jeri Ryan), Kandi (April Bowlby), Mia (Emmanuelle Vaugier) e Chelsea (Jennifer Bini Taylor). C’è poi il compagno di Evelyn, Marty (Carl Reiner), con il quale la donna si sposerà (per soldi). Infine, nella settima stagione di Due uomini e mezzo Courtney Thorne-Smith entra nel cast come Lyndsey MacElroy, la donna con cui Alan intraprende una relazione tira e molla che si conclude con il loro matrimonio.

Photo credit: John Shearer - Getty Images
Photo credit: John Shearer - Getty Images

Charlie Sheen e la tragica fine del suo personaggio

Se per quasi dieci anni Due uomini e mezzo non ha avuto problemi, nel 2011 la serie è stata travolta dal terremoto che ha sconvolto il suo cast. Charlie Sheen infatti, attore che nella serie interpreta l’esuberante Charlie Harper, si è rivelato essere più ingestibile del suo stesso personaggio. Sheen (arrestato nel 2009 per violenze domestiche, poi coinvolto in uno scandalo a luci rosse con la pornostar Capri Anderson l'anno successivo) annunciò di voler intraprendere un percorso riabilitativo per vincere la dipendenza da alcol e droghe, e i produttori della serie decisero di sospendere l’ottava stagione. In tutta risposta, l’attore si rivolse con accuse offensive e antisemite verso Chuck Lorre, creatore della serie (e anche di The Big Bang Theory). Non solo: Sheen chiese alla CBS che il suo stipendio fosse aumentato del doppio per la nona stagione. Ciò fu la goccia che fece traboccare il vaso: nel marzo 2011 la Warner Bros licenziò Charlie Sheen con effetto immediato.

L’episodio ovviamente non ha avuto ripercussioni solo sulla vita e la carriera dell’attore (che nel 2015 ha confessato di essere sieropositivo da 4 anni), ma anche sull’intero cast di Due uomini e mezzo. Il personaggio di Charlie infatti è stato fatto morire, per essere poi sostituito da Ashton Kutcher come co-protagonista.

Photo credit: Kirk McKoy - Getty Images
Photo credit: Kirk McKoy - Getty Images

Due uomini e mezzo: i nuovi personaggi dalla stagione 9 e 10

Dopo le vicissitudini Hollywood-style, il cast di Due uomini e mezzo ha visto aggiungersi diversi personaggi. Primo tra tutti il già citato Ashton Kutcher nei panni del nuovo protagonista Walden Schimdt, informatico dal patrimonio consistente che condivide con Charlie la passione per le donne. Al suo fianco infatti appaiono l’ex moglie Bridget (Judy Greer), Zoey (Sophie Winkleman), Katie (Brooke D’Orsay) e la signorina McMartin (Maggie Lawson).

Nelle ultime due stagioni compare anche la figlia illegittima di Charlie, di cui comunque il padre ha sempre cercato di prendersi cura: Jenny. La ragazza è interpretata da Amber Tamblyn e intraprende una relazione con Brooke (Aly Michalka). A chiudere il cast di Due uomini e mezzo è Louis, il nuovo “mezzo” tra i due protagonisti; si tratta infatti del bambino che Walden, con l’aiuto di Alan, riesce ad adottare fingendosi gay, e nei suoi panni troviamo un Edan Alexander ai suoi esordi.

Photo credit: CBS Photo Archive - Getty Images
Photo credit: CBS Photo Archive - Getty Images
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli