Ma davvero William ha detto di no al battesimo della figlia di Meghan e Harry a Windsor?

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Pacific Press - Getty Images
Photo credit: Pacific Press - Getty Images

Noi pensavamo che le cose stessero migliorando, che le tensioni si stessero allentando e che i dissapori dell'anno scorso fossero stati lasciati nel passato. Quando abbiamo saputo che Harry e Meghan passeranno il prossimo Natale in Inghilterra abbiamo subito pensato che fosse il gesto di riavvicinamento che stavamo aspettando, del resto il tempo sana ogni ferita e a Natale siamo tutti più buoni. Peccato, invece, che l'asse Londra-Montecito (o forse dovremmo dire New York) continui a regalarci news che vanno in un'altra direzione. Stavolta il motivo del contendere è il battesimo della piccola Lilibet Diana: sembra che William si sia opposto alla richiesta di Harry e Meghan di organizzare la cerimonia alla Saint George Chapel di Windsor, ma perché?

Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images
Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images

Il fratello maggiore di Lilibet, Archie, è stato battezzato in una cappella privata al Castello di Windsor nel luglio 2019, ora è arrivato il turno della secondogenita dei Sussex e, secondo il corrispondente della NBC Royals Neil Sean, Harry e Meghan volevano che il battesimo si tenesse alla Cappella di San Giorgio a Windsor (la stessa del loro matrimonio nel 2018). A questo proposito una fonte aveva dichiarato al Daily Mail lo scorso luglio che Harry voleva che Lilibet fosse battezzata nello stesso luogo di Archie: "Ha detto a diverse persone che vogliono far battezzare Lili a Windsor, proprio come suo fratello". La coppia, inoltre ci tiene che il battesimo si svolga in Inghilterra alla presenza della Regina che ancora non ha mai visto la nipote che ha preso il suo nome (anzi, soprannome). Secondo Sean, però, la richiesta di Harry e Meghan è stata negata proprio dal principe William, che avrebbe detto loro che il battesimo di Lilibet a Windsor non "avrebbe funzionato".

Photo credit: Tim Graham - Getty Images
Photo credit: Tim Graham - Getty Images

"Secondo un'ottima fonte", ha spiegato il corrispondente, "il principe William è stato colui che sostanzialmente ha detto 'no, non pensiamo che funzionerà, non è una buona idea'". I motivi di questa opposizione non sono chiari, c'è chi dice che sono legati all'allontanamento della coppia dalla famiglia reale (con perdita di oneri, ma anche di onori) e chi sostiene che il motivo risalga ai tempi del battesimo di Archie. "Ci sono state tensioni con la stampa britannica quando Archie è stato battezzato in privato e i nomi dei padrini non sono stati rilasciati", ha spiegato il commentatore reale Richard Fitzwilliams a Express e così alcune voci sostengono che i Sussex finiranno battezzare Lilibet in California. Qualunque sia la ragione del rifiuto di William, sarebbe l'ennesimo strappo a dei rapporti familiari già non facili. Prepariamoci per un pranzo di Natale royal bello teso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli