Ma non è carina (e da copiare) l'idea di Camilla di Cornovaglia di lanciare un book club virtuale?

Di Giovanna Gallo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images

From Cosmopolitan

Il fatto che Camilla Duchessa di Cornovaglia fosse una perfetta lady inglese con interessi diversi che spaziano dalla caccia alla filantropia (e il principe Carlo, since 1973) ci era già chiaro. Ma da quando ha lanciato un book club per appassionati di lettura ingabbiati in casa per via delle restrizioni della pandemia ci piace ancora di più: anche perché, diciamocelo, l'idea della "reading room" virtuale sarà pure un po' vintage, ma se ami i libri il fatto di condividere idee, consigli e suggerimenti letterari con chi ha la tua stessa passione è puro piacere.

Con il progetto "The Duchess of Cornwall’s Reading Room" la moglie del Principe del Galles ha inaugurato una rubrica virtuale in cui parla di libri, la sua grande passione. Tutto è iniziato nel primo lockdown della primavera 2020, quando aveva confidato ai followers sui social che i tempi erano duri, ma con un libro era riuscita ad aggirare la malinconia pandemica. Condividendo così qualche titolo tra i suoi preferiti. Boom: i sudditi sono impazziti. E da quell'idea è nato un format, cristallizzato nel profilo Instagram dedicato.

Il book club di Camilla di Cornovaglia è un circolo dei lettori potenziato, nel senso che non solo suggerisce titoli e dà consigli ma ha contatti con gli autori, li intervista e li coinvolge attivamente. Non è da tutti ma sfruttare la sua posizione per diffondere cultura e amore per la lettura non è affatto una brutta idea. E anche le motivazioni del lancio di questo progetto, che punta a distrarre le persone impegnate nella lotta al Covid-19 in un paese come la Gran Bretagna in cui i numeri dei contagi e dei morti continuano a essere molto preoccupanti, è bellissima. La condividerai se anche tu hai fatto della lettura una passione quasi mistica:

Per me, leggere è una grande avventura. Ho sempre amato farlo fin da quando ero molto piccola e vorrei che tutti amassero leggere come me. Puoi fuggire e viaggiare, puoi ridere e piangere. C'è ogni genere di emozione umana in un libro.

Ok, ma quali libri sono nella lista degli imperdibili di Camilla di Cornovaglia?

Photo credit: WPA Pool - Getty Images
Photo credit: WPA Pool - Getty Images

Nella lista di libri suggeriti dalla moglie del principe Carlo ci sono sia grandi classici, come quelli di Charles Dickens ("Racconto di due città"), sia novità editoriali del momento: è il caso del bestseller premiato nel 2016 dal New York Times come "Un gentiluomo a Mosca" di Amor Towles. C'è anche spazio per i thriller, con "Inquietudine" di William Boyd, segno che la Duchessa di Cornovaglia spazia tra i generi. Chissà se avrà letto la saga di Bridgerton, che a quanto pare ha fatto impazzire un'altra royal, ovvero Sarah Ferguson? Se però le avventure dal sapore familiare ambientate in Gran Bretagna ti piacciono c'è sempre il romanzo The Cazalet Chronicles, che racconta la storia di una famiglia a cavallo della II Guerra Mondiale che è un grande classico di genere scritto da Elizabeth Jane Howard.