Ma quale politica, Malia Obama a 22 anni punta a Hollywood (e debutta come sceneggiatrice)

Di Elisabetta Moro
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Chip Somodevilla - Getty Images
Photo credit: Chip Somodevilla - Getty Images

From ELLE

Insomma, dopo la Casa Bianca, sembra ci sia solo Hollywood. Ce l'hanno mostrato bene gli Obama che, dopo otto anni di presidenza, hanno deciso di buttarsi a capofitto nel mondo dell'intrattenimento con contratti mica male con niente meno che Netflix e Spotify (quando fanne le cose, loro le fanno bene) e ce lo conferma la figlia Malia Obama, che a 22 anni sta per debuttare come sceneggiatrice tv. Se l'ex first couple ha firmato un accordo pluriennale per produrre film di vario genere e serie tv per il gigante dello streaming attraverso la loro società Higher Ground Productions e Michelle, dopo il documentario Becoming, sta lanciando un programma di cucina per bambini, la primogenita della coppia starebbe per unirsi allo staff di sceneggiatori della prossima serie tv di Donald Glover, Hive, creata da Janine Nabers per Amazon.

Di Malia Obama non sappiamo molto, sicuramente non quanto vorremmo sapere. Durante gli anni della presidenza di suo padre lei e sua sorella Sasha hanno frequentato il liceo e il college nella massima privacy e, solo negli ultimi anni, abbiamo iniziato a scoprire qualcosa di più sul loro conto. Malia, oltre a essere fidanzata con Rory Farquharson (che pare abbia passato il lockdown a casa Obama) finirà il suo quarto anno ad Harvard a maggio e sembra avere già le idee piuttosto chiare sul suo futuro: no, niente politica (almeno per ora) ma una carriera nel mondo del cinema e delle serie tv. Del resto, durante il suo anno sabbatico, quando aveva solo 17 anni, Malia aveva fatto uno stage alla HBO lavorando come assistente di produzione sul set di Girls di Lena Dunham. Da allora sembra che il cinema le sia rimasto nel cuore.

Photo credit: Alo Ceballos - Getty Images
Photo credit: Alo Ceballos - Getty Images

Così, adesso arriva il primo incarico davvero importante: secondo quanto riporta Hollywood Reporter, Malia Obama farà parte dello staff di sceneggiatori della nuova serie di Donald Glover, un vero e proprio astro nascente a Hollywood noto per la serie Atlanta, di cui è stato produttore, regista, sceneggiatore e attore e per Alone on Mars e Solo: A Star Wars Story sul grande schermo. Malia, quindi, si è trovata un mentore non da poco e, a soli 22 anni, potrà dimostrare il suo talento come sceneggiatrice. Della serie tv per ora non si sa molto, solo che ruoterà intorno a un personaggio "simile a Beyoncé". Ci basta, comunque, per essere già piuttosto curiosi. "Malia è una persona a cui piacciono le persone", ha raccontato recentemente Barack Obama in un'intervista per InStyle, "si gode la vita e si diverte a conversare. Non si annoia mai, che è una qualità tosta che può portarti lontano". E infatti, per ora, Malia Obama sembra ben intenzionata a seguire i suoi sogni senza guardarsi indietro. Noi siamo già pronte a vederla brillare.