Ma quanto amiamo Orange Is The New Black (e ancora di più il suo cast)?

·6 minuto per la lettura
Photo credit: CHRISTOPHE ARCHAMBAULT - Getty Images
Photo credit: CHRISTOPHE ARCHAMBAULT - Getty Images

Orange Is The New Black è stata una delle prime serie “peso” prodotte da Netflix: dal 2013 ha saputo rompere tabù e ha presentato sullo schermo tematiche molto delicate, iniziando una sensibilizzazione alla diversità che ancora oggi è in corso. Durante le sue sette stagioni, le vite delle detenute del carcere di Litchfield vengono magistralmente interpretate da un cast quasi totalmente al femminile, elemento che ha decretato il successo della serie.

La protagonista di Orange Is The New Black: Piper Chapman

Protagonista indiscussa della serie è Piper Chapman, la donna che si ritrova a dover scontare 15 mesi nel carcere di Litchfield per un crimine commesso anni addietro. La vita del personaggio è ispirata alla storia di Piper Kerman, la scrittrice autrice del libro Orange Is The New Black: My year in a women’s prison, su cui appunto si è basata la serie. L’attrice che interpreta Piper è la statunitense Taylor Schilling, che ha saputo rendere in maniera impeccabile la vera Piper (alla quale tra l’altro assomiglia spaventosamente). Per la Schilling la serie non è stato il debutto sul piccolo schermo, anche se sicuramente è stato il più importante e le ha fatto ottenere due candidature per i Golden Globe. L’attrice aveva già recitato nella serie Mercy, andata in onda tra il 2009 e il 2010, mentre a livello cinematografico era stata la protagonista femminile nei film Ho cercato il tuo nome (2012) e Stay (2013), oltre ad aver interpretato una parte in Argo (2012) al fianco di Ben Affleck. Sull’onda del successo di OITNB, Taylor Schilling recita successivamente anche in The Overnight (2015), The Titan (2018) e The Prodigy (2019). Poche settimane fa è uscita inoltre la serie TV satirica The Bite, che la vede protagonista; l’attrice dovrebbe recitare anche in Pam & Tommy, la cui data di uscita è però ancora incerta. È curioso che, così come il personaggio che interpreta in Orange Is The New Black, anche Taylor stessa ha sempre considerato il suo orientamento sessuale senza vincoli di genere, confermando nel 2020 la sua relazione con l’arista Emily Ritz.

Photo credit: JP Yim - Getty Images
Photo credit: JP Yim - Getty Images

Alex Vause e l’amore travagliato in Orange Is The New Black

In Orange Is The New Black l’amore non è quello classico delle fiabe, anzi. La protagonista Piper si trova a dover scontare dei mesi in carcere per colpa di una sua vecchia fiamma, la narcotrafficante Alex Vause. Sebbene Piper si fosse rifatta una vita, Alex torna nella sua vita in maniera dirompente, dapprima con un rapporto conflittuale, poi tornando a un sentimento d’amore. Le due, infatti, a fine serie si sposano, nonostante il loro rapporto debba confrontarsi con diverse difficoltà, sia dovute ai loro caratteri, sia all’ambiente dove si trovano a portarlo avanti, cioè la prigione. L’attrice che interpreta la dura Alex è Laura Prepon, attrice ed ex modella statunitense dalla lunga carriera. All’inizio avrebbe dovuto essere la Prepon a recitare nel ruolo di Piper, ma durante il provino le fu data invece la parte di Alex. Laura esordisce come modella, per poi passare al cinema iniziando come comparsa in alcuni film e serie TV; è infatti protagonista della sitcom That ‘70s Show e delle serie October Road e Are you there, Chelsea?, oltre ad apparire in qualche episodio di show come How I met your mother, Dr. House e Castle. A differenza della Schilling, per la Prepon Orange Is The New Black non è stato quindi un particolare trampolino di lancio per la sua carriera di attrice, quanto piuttosto un piacevole consolidamento: grazie a OITNB ha vinto diversi premi e ha potuto portare avanti la sua attività di regista, dirigendone tre episodi. E ti diremo di più, l’attrice ha scoperto di essere incinta della sua prima figlia proprio mentre girava uno di questi!

Photo credit: Gregg DeGuire - Getty Images
Photo credit: Gregg DeGuire - Getty Images

Gli altri personaggi di Orange Is The New Black

Il carcere dove Piper viene portata è quello di Litchfield, una prigione femminile federale vicino a New York. Qui, la donna viene a contatto con le altre detenute e le loro particolari storie, grazie a cui la serie si è resa così portatrice di messaggi inclusivi. Le detenute di Orange Is The New Black, infatti, si presentano come donne di tutte le età e le etnie, cresciute negli ambienti più disparati e dai caratteri sempre singolari. La cosa ammirevole della serie è proprio l’essere riuscita a mostrare sullo schermo tutte le sfaccettature dell’essere umani e persone, per cui non si è solo “buoni” o “cattivi”, ma ogni azione che si fa ha dietro di sé significati profondi.

Photo credit: Kevin Mazur - Getty Images
Photo credit: Kevin Mazur - Getty Images

Anche le attrici che interpretano le compagne di Piper e Alex hanno carriere e background totalmente differenti. Nei panni della cuoca russa Red troviamo Kate Mulgrew, nota per aver recitato anche nella serie Star Trek: Voyager. Nel ruolo di “Crazy Eyes” c’è Uzo Aduba, attrice di origini nigeriane che ha raggiunto la notorietà proprio grazie a OITNB, ottenendo diversi premi e due candidature ai Golden Globe. Ci sono poi l’ex eroinomane Nicky, interpretata dalla “veterana” Natasha Lyonne (debutta in Dennis la minaccia ad appena 14 anni, poi diventa celebre con la saga di American Pie e dal 2019 è ideatrice e protagonista della serie Netflix Russian Doll); la fanatica Pennsatucky, che nella realtà è la cantante Taryn Manning; l’ispanica Daya (Dascha Polanco), Taystee (Danielle Brooks), e ancora Big Boo (Lea DeLaria), Black Cindy (Adrienne Moore), Gloria (Selenis Leyva), Flaca (Jackie Cruz), Lorna (Yael Stone) e Poussey (Samira Wiley). Una menzione particolare la merita infine la transgender Sophia, interpretata da Laverne Cox che vanta il record di essere la prima attrice transgender a essere candidata agli Emmy e a finire sulla copertina del Time. Nelle puntate di OITNB in cui si vede Sophia prima della sua transizione da uomo a donna, a vestire i suoi panni è Lamar, il fratello di Laverne.

I (pochi) attori di Orange Is The New Black

Nonostante la prevalenza di attrici donne, tra gli interpreti di Orange Is The New Black ci sono anche delle importanti figure maschili. Troviamo per esempio Jason Biggs (anche lui diventato celebre grazie ai vari American Pie nei quali è Jim, il goffo protagonista) nei panni di Larry Bloom, l’ex fidanzato di Piper. Gli altri attori presenti in Orange Is The New Black assumono invece i diversi ruoli all’interno del carcere stesso. Tra questi ci sono la guardia carceraria Sam Healy, interpretato da Michael Harney, il gestore Joe Caputo, nei cui panni troviamo Nick Sandow; i due agenti Pornobaffo (Pablo Schreiber, il Leprecauno della serie Prime Video American Gods), John (Matt McGorry), Charlie (James McMenamin) e Desi (Brad W. Henke), e anche l’ufficiale O’Neill (Joel Marsh Garland). C’è poi anche la figura di Luschek, il responsabile del reparto elettrico del carcere, interpretato da Matt Peters.