Madonna in uno stato di ‘disperazione’: ‘Ho paura per le mie figlie’


Madonna “ha paura per le figlie” dopo la decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti sull’aborto. La cantante 63enne, che ha Lourdes, 25 anni, Rocco, 21, David and Mercy, 16, e le gemelline di 9 anni Stella ed Estere, è “sprofondata in uno stato di disperazione” dopo la sentenza della Corte più importante degli USA. Ora diversi stati americani potranno vietare l’aborto.
La diva ha chiamato le donne a combattere per i propri diritti. Su Instagram ha scritto: “Mi sono svegliata con una notizia terrificante, il ribaltamento di Roe v. Wade. Ora non abbiamo come donne più diritto a decidere del nostro corpo. Questa decisione ha fatto sprofondare me e tutte le altre donne di questo Paese in uno stato di disperazione. La Corte Suprema ha deciso che i diritti delle donne non sono più diritti costituzionali. Abbiamo in pratica meno diritti di un’arma da fuoco. Ho paura per le mie figlie. Ho paura per tutte le donne in America. Ho semplicemente tanta paura”.
“Penso che dio ci abbia messo questo peso sulle spalle perché sa che siamo abbastanza forti da sostenerlo. Abbastanza forti per combattere! Abbastanza forti da farcela e dobbiamo farcela! Troveremo il modo di proteggere il diritto all’aborto rendendolo una legge federale. Ragazze siete pronte… a combattere?”.
La battaglia del 1973 Roe v. Wade fu portata avanti da Jane Roe, uno pseudonimo di Norma McCorvey. Era una madre single incinta per la terza volta. Voleva abortire. Fece causa al procuratore generale di Dallas Henry Wade per una legge del Texas che rendeva illegale l’aborto tranne in caso di stupro o incesto, o quando la vita della madre fosse in pericolo. Sostenne che la legge infrangeva un suo diritto costituzionale.
Il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito la sentenza della Corte Costituzionale come “anti-americana”, aggiungendo che è stato un giorno “triste” per il Paese e definendo la mossa “sbagliata, estremista e fuori dalla realtà”.