Mahmood: “Soldi è disco d’oro grazie a voi”

Mahmood

Mahmood continua a macinare un successo dopo l’altro, scrivendo il proprio nome nella storia della musica italiana a lettere d’oro (è proprio il caso di dirlo). Attraverso il suo profilo ufficiale Instagram il rapper ha annunciato che il singolo Soldi, vincitore del sessantanovesimo Festival di Sanremo, si è aggiudicato il disco d’oro. Tra incredulità e gratitudine, Mahmood sembra destinato a grandi cose.

Mahmood: primo disco d’oro

Quando ha partecipato a Sanremo Giovani, Alessandro Mahmoud si azzardava a sperare (al massimo) di vincere nella sua categoria per potersi esibire sul palco dell’Ariston durante la competizione ufficiale. Quello che di certo non avrebbe mai sognato nemmeno nei suoi sogni più sfrenati è l’aver vinto anche il Festival di Sanremo vero e proprio e di vedersi consegnare, nel giro di appena due settimane, addirittura il suo primo disco d’oro.

L’incredulità del giovane rapper milanese traspare dal messaggio con cui ha voluto comunicare la notizia a tutti i suoi follower:

Mi sono sempre chiesto se la mia musica sarebbe piaciuta a qualcuno, se tutto questo scrivere avrebbe portato mai a qualcosa.
A volte per raggiungere un risultato bisogno solo darsi tempo e non lasciarsi mai abbattere.
OGGI SOLDI È DISCO D’ORO E IO VOGLIO RINGRAZIARVI UNO A UNO PER AVERMI AIUTATO A RAGGIUNGERLO.

Come si vince il disco d’oro?

Il disco d’oro è un riconoscimento che viene attribuito agli artisti che hanno venduto un certo numero di copie del proprio album o del proprio singolo. Nel corso del tempo il numero di copie che è necessario vendere per ottenere il disco d’oro è stata corretta al ribasso diverse volte, a causa del fatto che con l’evoluzione digitale vengono vendute sempre meno copie su supporto fisico.

Attualmente – il nuovo canone è stato fissato nel 2014 – è necessario vendere 25.000 copie fisiche del disco o 25.000 copie digitali (che devono però essere acquistate attraverso account premium di servizi di streaming musicale come spotify).

A controllare il numero di copie vendute e a dare il via libera per l’attribuzione dei dischi d’oro e di platino in Italia è la FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana),

Un record dietro l’altro

Mahmood ha quindi ottenuto il disco d’oro con il brano di Sanremo a meno di 10 giorni dalla vittoria. Si tratta di un risultato a dir poco strabiliante, soprattutto se si riflette sul fatto che il rapper è un artista completamente emergente, approdato all’Ariston dopo essersi conquistato il diritto a esibirsi tra i big vincendo Sanremo Giovani.

Lo stesso Alessandro non era in grado di rendersi conto di aver vinto la kermesse (è ormai celebre lo scossone che Virginia Raffaele gli ha dato in diretta, appena dopo aver proclamato la sua vittoria) e di certo avrà bisogno di tempo per elaborare il nuovo, fantastico risultato ottenuto grazie al sostegno di vecchi e nuovi fan.