Make up: cosa metto nella trousse?

Yahoo! Lifestyle

Fondotinta, primer, rossetto, matite colorate, mascara ed ombretti: di prodotti beauty ne esistono una quantità infinita ma spesso è difficile scegliere ciò che fa per noi, per la nostra pelle e per i nostri colori. Ecco una piccola guida per capire quale make-up scegliere per la propria trousse e per il proprio viso.

Segui i consigli dei make up artist nei backstage delle sfilate

NON DIMENTICHIAMOCI IL PRIMER
Questo prodotto, perfetto da stendere prima del fondotinta, normalmente è venduto in tonalità neutre o addirittura sotto forma di gel trasparente. Molte donne, per la loro beauty routine saltano il passaggio del primer ma non sanno che questo miracoloso prodotto, oltre che a far durare molto di più il make up, leviga la pelle minimizzando difetti come le piccole linee d'espressione e i pori dilatati.

FONDOTINTA CHE NON "STACCA"






Il fondotinta va acquistato dello stesso colore del nostro incarnato. In poche parole, una volta truccato, il nostro viso dovrà essere dello stesso colore di collo e decolleté. Ho imparato a mie spese che non si deve acquistare un fondotinta senza averlo provato sul viso e che testare il colore su mani e polsi non basta. Ma c'è di più: vi consiglio, una volta steso il fondotinta, di uscire dal negozio con uno specchio per osservare il colore di viso e collo esposto alla luce naturale: soltanto con la luce del sole riuscirete a vedere se effettivamente quello provato è il tono giusto per voi.





L'OMBRETTO PER TUTTI I GIORNI
Cambiare make up è come cambiarsi d'abito: ci sono periodi in cui siamo di ottimo umore ed ogni giorno abbiamo tempo ed energia per creare look sempre diversi e periodi invece in cui vorremmo uscire in pigiama e struccate. Nei periodi in cui siamo più pigre però, scherzi a parte, è bene trovare un make up "standard" che ci faccia sembrare più fresche (anche se non lo siamo) e che però non ci non ci porti via troppo tempo. Per quanto riguarda gli ombretti, molto indicati per queste circostanze sono gli ombretti duo. Questi prodotti sono composti da due tonalità che potrete applicare velocemente sulla palpebra sfumandoli appena verso l'esterno dell'occhio. La comodità di avere due colori in uno fa sì che possiate ritoccare il make up anche fuori casa e portarlo sempre con voi.
Per gli occhi scuri consiglio i toni marroni, burgundy, dorati e ramati.
Per gli occhi verdi sono perfetti i marroni, i verdi e i rosa/viola.
Per gli occhi celesti sono indicati i toni di grigio e nero e anche i colori molto brillanti come fucsia, argento e verde acido.
Attenzione però: chi ha occhi piccoli o vicini è bene che eviti colori scuri e matita interna se non vuole che risultino ancora più piccoli.

Wes Gordon: il backstage della sfilata primavera-estate 2013

BLUSH! E SEI SUBITO PIU' RIPOSATA
Il blush, o fard, è un prodotto in grado di renderci più riposate e belle. Non è un caso che anche quando non si possedevano i trucchi, le donne si pizzicavano le gote con le dita per apparire più colorate, interessanti e sane.
I colori dei blush sono i rosa, gli arancioni e i toni del caramello.
Sul colore non voglio darvi indicazioni perché il mio consiglio è quello di provare voi stesse il colore che vi piace di più. Io, nonostante sia mora, per le guance, non posso fare a meno del rosa chiaro con l'aggiunta di un illuminante dorato sugli gli zigomi.

Per le donne con la pelle molto grassa consiglio i fard in polvere mentre per le altre consiglio di provare anche quelli fluidi e in crema per una lunga tenuta con un occhio ai trend della prossima primavera.


Custo Barcelona: il backstage della collezione primavera estate 2013E' un trucco fresco e quasi invisibile quello proposto da Custo Barcelona per la primavera/estate 2013. L'elemento irrinunciabile? Il rossetto "nude" da abbinare a colori soft per un risultato armonioso e naturale. Guarda le immagini del backstage di Custo






IL ROSSETTO
Per un look particolare e colorato è ovviamente bene abbinare il rossetto a ciò che si indossa ma, per il nostro make up adatto a tutti i giorni, è preferibile scegliere tonalità in grado di valorizzarci.
Chi ha labbra carnose o sottili ma dalla forma regolare può usare toni dalle nuance decise.
Chi invece ha labbra con delle asimmetrie, seppur impercettibili, utilizzando colori forti andrebbe ad enfatizzare il difetto. Il consiglio è di utilizzare una matita carne per ridefinire i bordi correggendoli e di utilizzare colori nude o gloss semi coprenti per non focalizzare l'attenzione proprio sulla bocca.
Generalmente i rossetti pesca, rosati e nude sono adatti alle bionde mentre, per le more sono più adatti i toni del marrone e del rosso scuro. Il mio consiglio però è quello di non focalizzarsi sulle vecchie "regole" del make up e di sperimentare voi stesse con tutti i colori della tavolozza.



CIPRIA SEMPRE E COMUNQUE
Questo prodotto, fondamentale ed irrinunciabile nelle stagioni più calde, è molto utile anche nel resto dell'anno per uniformare e fissare il make up o soltanto per ritoccarlo a metà giornata.
Chi ha la carnagione molto scura opterà per tonalità sul beige carico.
Per chi ha la pelle chiara o molto chiara è preferibile optare per quelle bianche che una volta stese con un pennello risulteranno trasparenti.
Ricordate: la cipria può aiutarvi a contrastare l'effetto lucido della pelle grassa o mista e può essere una valida alleata durante le vacanze estive quando, non volendo usare il fondotinta, si cerca qualcosa che opacizzi.

Tagli di capelli primavera-estate 2013: le tendenze






Eleonora Della Guardia



DKNY: il backstage della collezione primavera estate 2013Semplicità è la parola d'ordine per il make up proposto da DKNY. Guarda le foto della collezione primavera estate 2013.