Maltempo, ancora venti di burrasca e freddo

(AP Photo/Emilio Morenatti)

Ancora venti molto forti per il passaggio di un secondo nucleo freddo di origine nord-atlantica sull'Italia che porterà nuove nevicate fino a quote collinari sulle regioni adriatiche centrali e al Sud. Questo la nota della Protezione civile che spiega che per un primo miglioramento bisognerà attendere la giornata di giovedì, quando venti e precipitazioni tenderanno ad attenuarsi.

Dal pomeriggio-sera di oggi persisteranno venti forti o di burrasca su Umbria meridionale, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con raffiche di burrasca forte o locale tempesta sui settori costieri e sui crinali appenninici. Si prevedono, inoltre, forti mareggiate su tutte le coste esposte. E' stata valutata per il 6 febbraio allerta gialla sul versante nord-occidentale della Sicilia.

VIDEO - Maltempo: fulmini e saette in Austria, Germania e Svizzera

Raffiche di vento fino a 190 km/h sulle montagne del Triveneto

Vento di foehn fino a quasi 200 km all'ora sulle montagne del Triveneto. I dati sono riferiti dall'associazione meteorologica Meteotriveneto. Il record spetta ai 189 km orari registrati stamane a Punta Ces, 2230 metri di quota, nel territorio comunale di Primiero Castrozza, in Trentino. Spiccano invece in Veneto i 162 km oraridi picco toccati nella stazione di Ra Valles, a 2475 metri, sopra Cortina d'Ampezzo.

Vento forte in Abruzzo, cancellati voli

Problemi e disagi all'aeroporto di Pescara a causa del fortissimo vento e del maltempo che si sta abbattendo sull'Abruzzo. Il volo Alitalia Milano Linate-Pescara, che sarebbe dovuto atterrare alle 16, è stato dirottato su Roma, mentre quello Pescara-Linate delle 16.35 è stato cancellato. Dalla capitale i passeggeri raggiungeranno il capoluogo adriatico in pullman. Il maltempo e, soprattutto, le violente raffiche di vento, stanno creando problemi un po' in tutta la regione. Numerosissimi, nelle quattro province, gli interventi dei Vigili del Fuoco per alberi e pali caduti sulle strade o pericolanti, tetti danneggiati e tendoni divelti.

Maltempo, vento abbatte palo luce: chiusa statale 7 a Taranto

A causa del forte vento, un palo dell'illuminazione è caduto sulla strada statale 7 Appia a Taranto che è stata chiusa al traffico per circa un chilometro. Sul posto sono intervenuti personale Anas e i carabinieri di Taranto, per la rimozione del palo. Il traffico viene deviato temporaneamente sulla viabilità locale dell'Ilva.

VIDEO - Maltempo: la furia della tempesta ''Gloria'' sulla Spagna

Tetto scoperchiato dal vento, chiusa SS Stelvio

La statale 38 dello Stelvio, in Valtellina, è chiusa al traffico all'altezza di Ardenno (Sondrio), dopo la la caduta sull'asfalto di una parte del tetto di una casa scoperchiata per il forte vento. Sul posto agenti della Polstrada del Comando provinciale di Sondrio con le mascherine al volto, per proteggersi dalle fibre di amianto della copertura in eternit caduta, e i Vigili del fuoco con personale Anas.