Mangi durante le ore notturne? Le conseguenze

·2 minuto per la lettura
smettere di mangiare di notte
smettere di mangiare di notte

Smettere di mangiare di notte non è affatto semplice. Sono molte le persone che hanno questo pessimo vizio e che non riescono a eliminarlo in modo efficace e duraturo nel tempo. Mangiare durante le ore notturne aumenta le possibilità di diventare obesi e di conseguenza aumentano anche i rischi di veder insorgere malttie cardiache e diabete. La buona notizia è che, nonostante sia difficile e ci voglia buona volontà, cambiare questa abitudine è tutt’altro che impossibile se si seguono alcuni semplici ma efficaci suggerimenti.

Come smettere di mangiare di notte

Per smettere di mangiare di notte è essenziale mangiare in modo regolare e sufficiente durante i tre pasti principali. Anche gli spintini sono essenziali per non ritrovarsi a stomaco vuoto durante le ore notturne, proprio per questo vi consigliamo di non saltarli mai. Se siete impegnati durante il giorno vi consigliamo di preparare i pasti in anticipo durante il tempo libero in modo da non cadere nella tentazione di non mangiare.

Se avete il vizio di mangiare di notte, è bene che scegliate un tempo limite entro cui non mangiare nulla la sera. Ad esempio potete decidere di non mangiare nulla dopo le 21, ma sarete voi a decidere l’orario ideale in base alle vostre preferenze. Indicativamente vi consigliamo di non mangiare nulla da circa tre ore prima ci andare a letto. In questo modo avrete il tempo di digerire prima di dormire ma allo stesso tempo non sarà trascorso tanto tempo prima di coricarvi e di conseguenza non sentirete fame.

Nel caso in cui la notte vi svegliate con una grande fame, vi consigliamo di evitare di aprire il frigorifero in modo compulsivo. Respirate in maniera profonda e prendetevi qualche minuto per riflettere bene prima di afferrare il cibo. Se non riuscite a dormire, cercate di fare un bagno caldo o bevete una tazza di tisana. Tenetevi occupati in qualche modo allo scopo di non cadere nella tentazione di mangiare solo per noia durante la notte.

Nel caso in cui abbiate l’abitudine di cenare presto o in modo molto leggero, potrebbe essere utile fare un piccolo spuntino serale. Mangiare qualcosa di salutare e di non troppo pesante tra la cena e l’ora di andare a letto dovrebbe diventare in questi casi un’abitudine da non dimenticare. Un po’ di frutta, uno yogurt, una tazza di porridge d’avena o una fettina di pane integrale sono ideali per eliminare la fame notturna in modo efficace. Uno spuntino strategico è fondamentale per gestire la fame durante la notte e mangiare qualcosa di leggero è certamente meglio che farlo in modo compulsivo dopo essersi svegliati durante la notte.