Mangiatore schizzinoso: come gestire un bambino simile

·4 minuto per la lettura
mangiatore schizzinoso
mangiatore schizzinoso

Perché tuo figlio è un mangiatore schizzinoso? Ebbene, mangiare cibo solido è ancora una nuova esperienza per il tuo bambino. Potrebbe aver bisogno di tempo per abituarsi alle varie consistenze, colori e sapori del nuovo cibo. Mentre i bambini piccoli hanno bisogno di coerenza e familiarità per molte cose, dalla routine del gioco alle abitudini del sonno, sono notoriamente imprevedibili quando si tratta di cibo.

È comune che i bambini cambino le loro abitudini alimentari da un giorno all’altro, ed è anche comune che non riescano a mangiare i vostri stessi cibi. Questo può essere in parte dovuto al cambiamento delle esigenze nutrizionali del bambino. Ora non sta crescendo così tanto come nel suo primo anno, quindi è meno interessato al cibo e non mangia così tanto.

Sta anche diventando più indipendente e sta imparando a fare delle scelte da solo: un’abilità importante che dovrà sviluppare nel corso degli anni, soprattutto quando si tratta di cibo.

Mangiatore schizzinoso: cosa fare

Per quanto frustrante possa essere un mangiatore schizzinoso, questo è un ottimo momento per insegnare a tuo figlio a provare cose nuove, prima che si fissi troppo sulle sue abitudini e cominci a rifiutare nuovi cibi come un modo per affermare la sua indipendenza (una possibilità evidente quando si avvicina al suo secondo compleanno). Offrigli spesso una varietà di cibi sani, in modo che abbia l’opportunità di mangiarli quando è pronto – se non a pranzo, magari durante uno spuntino pomeridiano.

mangiatore schizzinoso bambini
mangiatore schizzinoso bambini

Suggerimenti per introdurre nuovi cibi

La cosa migliore che puoi fare è fornire molte scelte sane in un ambiente positivo e rilassato, in modo che i pasti siano piacevoli per tutti. Ecco alcuni consigli specifici su come gestire un mangiatore schizzinoso:

  1. Struttura l’alimentazione di tuo figlio in modo che abbia tre pasti regolari al giorno e due spuntini sani tra i pasti.

  2. Servi una varietà di cibi buoni da mangiare a ogni pasto. Quando offri un nuovo cibo, mettilo semplicemente sul vassoio del seggiolone di tuo figlio senza farne un dramma.

  3. Introduci nuovi cibi uno alla volta e in piccole quantità.

  4. Cerca di programmare un nuovo cibo quando sai che il bambino ha fame.

  5. Usa porzioni a misura di bambino. Una porzione per un bambino è circa 1/4 di una porzione singola per un adulto.

  6. Capire che il palato di alcuni bambini è più sensibile di altri. Ad alcuni semplicemente non piace la consistenza, il colore o il sapore di certi cibi. Ecco perché un bambino potrebbe affermare di non gradire un cibo che non ha mai nemmeno provato.

  7. Cerca dei modi per aumentare il valore nutrizionale dei piatti che piacciono al tuo bambino. Aggiungi delle verdure in purea come carote o spinaci al sugo della pasta.

  8. Resisti all’impulso di offrire cibi zuccherati nel tentativo di farlo mangiare di più.

  9. Riduci al minimo le distrazioni a tavola. Se un fratello corre nelle vicinanze, il tuo bambino potrebbe perdere interesse nel cibo che gli viene servito.

Come posso fargli mangiare una più ampia varietà di cibi?

Non è realistico aspettarsi che un bambino abbracci un’ampia gamma di cibi. A lungo termine, l’esempio che dai servendo e gustando tutti i tipi di cibi sani – a casa e in viaggio – è uno dei modi migliori per aiutare tuo figlio a imparare a mangiare bene. Per ora, però, la decisione di mangiare solo alcune cose è una sua scelta, ed è importante lasciargli imparare a prendere le sue decisioni sul cibo fin dall’inizio.

Questo perché costringere un bambino a mangiare un cibo che non gli piace, o una quantità che non può gestire, può creargli dei problemi in seguito. I bambini che non sono autorizzati a prendere decisioni sul cibo da soli (come decidere quando sono pieni) sono a maggior rischio di diventare obesi più tardi nella vita.

mangiatore schizzinoso consigli
mangiatore schizzinoso consigli

Se il tuo bambino sembra non mangiare altro che formaggio e cracker per giorni e giorni, non preoccuparti. Inizia a tenere un registro di ciò che mangia e probabilmente scoprirai che sta coprendo tutti i principali gruppi di alimenti e che riceve i nutrienti necessari nel corso di una settimana.

Se pensi ancora che il tuo bambino non stia mangiando bene, chiedi al tuo medico se ha senso dargli un multivitaminico quotidiano.

Come capire se sta davvero mangiando abbastanza?

Non farti prendere dal panico se sembra che il tuo bambino non stia crescendo abbastanza velocemente. I bambini non crescono sempre a un ritmo costante e ci saranno momenti in cui sembra non crescere affatto. Il tuo bambino non crescerà quasi allo stesso ritmo del suo primo anno di vita.

Tieniti in contatto con il tuo medico se sei preoccupato che tuo figlio non stia guadagnando abbastanza peso, ma non trasmettere le tue preoccupazioni a tuo figlio. Se gli stai costantemente addosso all’ora dei pasti, o se lo inciti troppo, è probabile che diventi ancora più scettico a mangiare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli