Manovra, la decisione dell'Ue e l'avvertimento all'Italia

Manovra, Ue dà il via libera: l'avvertimento all'Italia (Photo by Jacopo Landi/NurPhoto via Getty Images)

La Commissione Ue ha dato il via libera alla manovra italiana 2020, nonostante per Bruxelles "pone rischi di non rispetto del Patto di stabilità", ovvero potrebbe portare "ad una deviazione significativa dal cammino verso il rispetto dell'obiettivo di medio termine".

Persiste inoltre il rischio di "non rispetto del benchmark di riduzione del debito", così come per Belgio, Spagna e Francia, scrive Bruxelles nella sua opinione riportata da Ansa. La Commissione Ue tornerà a valutare i conti pubblici in primavera.

VIDEO - 5 domande sulla Manovra

"Invitiamo tutti gli Stati a rischio di non rispetto del Patto”, ha avvertito il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, “a prendere le misure necessarie all'interno del processo nazionale di bilancio per assicurare che il bilancio 2020 rispetti le regole". Tra i Paesi a rischio di non rispetto delle regole, "quelli che ci preoccupano di più sono quelli con debiti alti che non sono stati ridotti abbastanza velocemente", ovvero Spagna, Belgio, Francia e Italia.

VIDEO - Chi è Giuseppe Conte?

Così, precisa Dombrovskis, Belgio, Spagna, Francia e Italia "ci si aspetta che non rispettino la regola del debito" e "non hanno usato a sufficienza le condizioni economiche favorevoli per mettere in ordine i loro conti pubblici. Nel 2020 pianificano o nessun significativo aggiustamento o addirittura un'espansione. Questo preoccupa perché i debiti molto alti limitano la capacità di rispondere agli shock economici e alle pressioni del mercato", ha aggiunto Dombrovskis.