Mantenere l'abbronzatura: ecco i 5 errori da evitare

errori
errori

Quando si rientra dalle vacanza, una delle speranze è sempre quella di fare in modo di mantenere l’abbronzatura a lungo. Per riuscirci è davvero importante non commettere 5 errori che tendenzialmente portano a perdere il bel colorito in tempi davvero brevi. Vediamo allora quali comportamenti vanno evitati.

1. Non bere abbastanza

Bere poca acqua è un errore fin troppo comune e per questo vogliamo ricordare l’importanza di bere almeno due litri di acqua ogni giorno. Solo bevendo abbastanza, infatti, si può mantenere la pelle idratata e l’abbronzatura a lungo.

2. Idratare poco la pelle

Idratare poco la pelle è un errore davvero comune e per questo vi suggeriamo di utilizzare prodotti idratanti quali oli naturali e burri. Questi sono fondamentale per evitare che la pelle diventi arida e secca, quindi sono importanti per mantenere l’abbronzatura a lungo anche dopo le vacanze. Le lozioni doposole sono ottime per dare alla pelle seccata dal sole la giusta idratazione e quindi si possono usare anche una volta tornati a casa.

3. Dimenticare lo scrub

Lo scrub aiuta a mantenere la pelle abbronzata a lungo e va quindi fatto sia prima di partire che al ritorno dalle vacanze. Esfoliare lo strato superficiale della pelle permette di valorizzare l’abbronzatura e dunque è bene effettuare questa pratica regolarmente.

4. Fare bagni caldi

I bagni caldi sono molto amati perché aiutano a rilassarsi, ma sono veri e propri nemici dell’abbronzatura. Un errore molto comune è quello di fare lunghi bagni caldi una volta rientrati dalle vacanza e per questo vi suggeriamo di non tenere questo tipo di comportamento. Ai bagni caldi vanno preferite docce tiepide o fresche con detergenti delicati e arricchiti di oli idratanti.

5. Usare l’aria condizionata in modo eccessivo

L’aria condizionata tende a rendere la pelle più secca e quindi sarebbe meglio evitare di esporsi a getti diretti quando si torna dalle vacanze. Questo accorgimento è essenziale perché l’aria condizionata diretta disidrata la cute e di conseguenza favorisce la desquamazione che è il primo step della perdita di abbronzatura.