Manuel Bortuzzo ammette: ‘Avevo perso la voglia di vivere'


Manuel Bortuzzo, ospite di Pieluigi Diaco a "Bella Mà", è tornato a parlare dell’agguato che dal 2019 lo costringe a vivere su una sedia a rotelle.
Il nuotatore ha avuto molti momenti di sconforto.
Durante l'intervista ha dichiarato: "L'incidente mi ha insegnato che per quanto tu possa programmare nella vita, la vita vera è quella che si vive nelle cose che non hai programmato. La vera sfida sta nell’imprevisto ma grazie alle persone che ti vogliono bene si può riuscire a fare davvero tutto. Dopo l’incidente avevo perso la voglia di vivere".
Il 23enne, che grazie alla sua partecipazione alla scorsa edizione del "Grande Fratello Vip" ha aumentato la sua popolarità, ha ribadito di non sentirsi affatto una persona speciale.
"Io credo che la specialità al giorno d’oggi è la spontaneità di essere normali, se stessi. Vedo tante persone che cercano di essere qualcosa che non sono ma io dico che la cosa più bella è essere se stessi", ha affermato.
Manuel non ha perso la speranza di poter tornare a camminare e parlando dei suoi progressi ha detto: "La riabilitazione va bene, mi sto facendo un mazzo così. La mattina vado in caserma ad allenarmi, dalle 10 alle 13 quasi tutti i giorni, il pomeriggio faccio terapia. Infine mi dedico allo studio del pianoforte".
"Il pensiero più frequente è la vita che vorrei vivere, me la immagino per bene, in ogni dettaglio. Cosa vedo di chiaro nel mio futuro? Una grandissima ripresa! Quando sono rientrato in acqua ho ritrovato un senso alla vita che avevo perso mentre ero in ospedale e poi grazie agli amici, io vivo anche per loro. Stare bene era il mio obiettivo", ha concluso.