Manuela Arcuri parla di molestie: «Nei provini? Erano dei depravati»

·1 minuto per la lettura

Manuela Arcuri ha rivangato alcuni provini del suo passato.

Lo ha fatto in una recente intervista con il Quotidiano Nazionale, parlando di molestie nel mondo dello spettacolo.

«Ti facevano le solite domande, come ti chiami, da dove vieni, e poi dicevano: "Fai vedere il seno". Erano dei depravati», ricorda Manuela Arcuri. 

«Ma dopo due o tre volte ho capito, e gli rispondevo: "Se non ci sono scene di nudo, è inutile che ti faccio vedere il seno"». 

Il racconto della 43enne riflette quello di molte altre colleghe dello star system.

«Succede nel cinema come in altri posti di lavoro. Nel rapporto tra regista e attrice, il regista sente di avere il coltello dalla parte del manico - prosegue la Arcuri -. Le prime volte, quando andavo ai provini, ogni tanto c'era qualche stupido che ci provava, allungava la mano, mi toccava la gamba, io la spingevo via e lui ci ritentava... Ma ero così giovane che non avevo la forza di mandarlo a quel paese, oggi gli tirerei uno schiaffone».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli