Mara Maionchi e il tumore: 'Scoperto grazie a un sogno'


Mara Maionchi ieri, 12 settembre, ha debuttato in televisione come conduttrice del docu-reality "Nudi per la vita", in cui alcuni vip tra giochi ed esami medici si devono spogliare per sensibilizzare sulla prevenzione del tumore al seno e alla prostata.
La produttrice discografica in passato ha dovuto combattere contro un tumore al seno in prima persona.
Parlando della sua malattia Mara ha rivelato di averla scoperta grazie ad un sogno. Intervistata da "Il Fatto Quotidiano" ha detto: "Sette anni fa una diagnosi secca: tumore al seno. Ho provato spavento. Facevo esami tutti gli anni, fu un momento bruttissimo. Lo scoprirono anche grazie ad un sogno".
"Sognai di essere in un salone enorme: ad un certo punto mi si avvicina un signore che mi chiede l’età e io gli rispondo 36. Lui ci aggiunge 33, fa la somma e spunta il 69, un numero che nei giorni seguenti mi risuonava mettendomi un po’ di angoscia. Per caso vado a controllare il referto di un esame e mi accorgo che il medico aveva scritto: Mara Maionchi, 69 anni, ma io in quel momento ne avevo 73", ha raccontato.
"Quell’errore mi risuonò come un campanello d’allarme, andai a fare un controllo il giorno dopo e mi scoprirono il cancro. Per fortuna, quando mi operarono mi dissero subito che i linfonodi erano sani e che non c’erano metastasi", ha proseguito.
L'81enne, che oggi è guarita, ha infine ammesso che ad aiutarla ad affrontare quel periodo difficile è stata anche l'autoironia.
"La paura come si esorcizza? Ognuno lo fa a modo proprio. Confrontandosi con chi ha avuto la stessa malattia, tenendosi sotto controllo, lavorando e facendo una vita il più normale possibile. Certo, una buona dose di ironia aiuta", ha affermato.
"Si deve essere seri e rigorosi nell’affrontare le cure ma un po’ di leggerezza è fondamentale per non farsi schiacciare dall’ansia e dalla paura", ha concluso.