Maria Chiara Giannetta su Blanca: «Ho detto addio alla vita privata»

·1 minuto per la lettura

Grazie al successo di "Blanca" Maria Chiara Giannetta è ora uno dei volti più amati della televisione.

Tuttavia, la fama ha il suo prezzo e per girare la fiction di Rai 1 l'attrice ha progressivamente rinunciato alla propria quotidianità.

«Significa sacrificare la vita privata», racconta Maria Chiara Giannetta a Silhouette parlando del suo impegno sul set di "Blanca".

«La sera non esco, tranne il venerdì e il sabato. Mi sveglio alle 5:50, faccio attività fisica, poi colazione e alle 6:00 sono in macchina. Lavoro dalle 12 alle 13 ore al giorno. Arrivo a casa e non ho neanche voglia di cucinare. Guardo un film o una serie e alle 10 vado a dormire».

In tutto questo per Maria Chiara, Blanca è stata un modello.

«Quando mi hanno proposto il ruolo sentivo che il Covid ci stava togliendo vitalità e farla rinascere con un personaggio così, regalandolo agli altri, ha ridato entusiasmo anche a me», racconta la Giannetta a Donna Moderna.

«Blanca è una donna rara, forte, che trasmette coraggio. Un ruolo delicato che può anche far paura, ma io sono stakanovista e ho messo da parte il timore perché non mi avrebbe fatto lavorare bene».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli