Maria De Filippi rinnova il regolamento del talent show

·2 minuto per la lettura
amici-2020-cambio-regole
amici-2020-cambio-regole

Amici 2020 ha aperto i battenti sabato 14 novembre e subito si assiste a un cambio di regole. I nuovi concorrenti del talent show di Maria De Filippi, infatti, quest’anno non verranno suddivisi in due squadre separate, ma gareggeranno da singoli. La decisione è stata resa nota con un post pubblicato sui profili social di Amici.

Amici 2020, cambio di regole

Il talent show più longevo d’Italia è giunto alla sua ventesima edizione. La prima puntata di Amici 2020, andata in onda sabato 14 novembre, ha visto il ritorno in studio di alcuni dei protagonisti che hanno calcato il palco durante questi lunghi 20 anni. Da Annalisa, ad Alessandra Amoroso, da Irama a Giulia Pauselli, Diana Del Bufalo ed Elena D’Amario. Si è formata la nuova classe di aspiranti cantanti e ballerini che si sono posizionati nei nuovi banchi della scuola di Amici 2020. Un’altra grande novità di questa edizione è stata l’arrivo di due nuove professoresse: Lorella Cuccarini per il ballo e Arisa per il canto.

Tante saranno le novità di questa nuova edizione, partita nel bel mezzo della pandemia da Coronavirus e che risentirà, inevitabilmente, della situazione. A partire dalla rivoluzione delle casette in cui i concorrenti vivranno. I ragazzi, infatti, dovranno provvedere alla cucina e alle pulizie della casa, al fine di evitare ogni rischio di contagio con persone esterne al programma.

La novità più importante, però, riguarda il regolamento del talent show. Infatti quest’anno, a differenza degli altri anni, non si assisterà più alla divisione in squadre da parte dei ragazzi. La notizia è stata data dalla produzione tramite la pubblicazione di un video sui principali profili social della trasmissione della De Filippi. Scopriremo nei prossimi mesi se questa decisione sarà estesa anche per la versione serale del programma.

“Non ci sarà più nessuna sfida a squadre, la missione vostra sarà quella di mantenere questo banco. Ogni settimana il vostro banco sarà messo con vicino un punto di domanda, e voi combatterete solo per il vostro banco, non sarete mai messi in sfida l’uno contro l’altro”.