Marilyn Manson: nuove accuse di stupro

·1 minuto per la lettura

Buio più totale per Marilyn Manson.

Il rocker di «The Beautiful People» è stato appena accusato da un’altra ex ragazza, che sceglie di restare anonima.

La presunta vittima racconta di come Manson l’abbia costretta a guardare un filmato «amatoriale osceno», dal titolo «Groupie», dove sembra che il musicista uccida una giovane fan.

Il video in questione sarebbe stato tenuto sottochiave da Manson, in una cassaforte. Le scene immortalate risalirebbero al 1996, anno in cui la band suonò all’Hollywood Bowl.

La relazione tra i due si è consumata nel 2011, secondo quanto riportato dal TMZ. Lo stupro sarebbe avvenuto dopo il break-up, quando la donna si era recata a casa di Manson per restituirgli le chiavi dell’appartamento. Oltre a violentarla, in quell’occasione lui avrebbe anche minacciato di ucciderla.

Tra le donne che lo hanno accusato spiccano Evan Rachel Wood e l’attrice de «Il Trono di Spade» Esme Bianco.