Marsupioterapia: quali sono i vantaggi per i neonati prematuri

Marsupioterapia: vantaggi sui neonati prematuri

La marsupioterapia consiste nel tenere il neonato nudo sul seno materno, a contatto con il calore della pelle e con la testa appoggiata per sentire il battito della mamma. Può essere effettuata anche dal papà. Il nome deriva dal metodo che usano i marsupiali per accudire i loro piccoli appena nati e molti vantaggi sono stati trovati anche per i neonati, soprattutto se prematuri.

Marsupioterapia: vantaggi per i neonati

La marsupioterapia nasce come metodo per assistere i neonati prematuri a causa delle poche incubatrici di cui disponevano in passato gli ospedali. Anche se si usa prevalentemente con i neonati prematuri, la marsupioterapia può essere utilizzata, con gli stessi vantaggi, anche con i neonati sani e nati regolarmente. Il contatto diretto fra madre e bambino deve avvenire in alcuni momenti della giornata e si può effettuare con bambini che non vengono danneggiati se messi fuori dall’incubatrice. Alcuni studi scientifici dimostrano che i bambini prematuri sottoposti a marsupioterapia recuperano prima e aumentano di peso più in fretta. Questa terapia presenta molti benefici per il neonato:

  • Aiuta la naturale regolazione della temperatura corporea così da proteggerlo dallo stress di sbalzi di temperatura;
  • Regola la respirazione e il battito cardiaco;
  • Garantisce un facile accesso al seno, favorendo quindi l’allattamento, e stimola la produzione di latte
  • Favorisce il sonno del bambino
  • Essendo calmo e rilassato il neonato piangerà di meno. Quindi evita lo svilupparsi di coliche gassose causate dall’aria ingerita durante il pianto dal bambino

Si è scoperto che la marsupioterapia favorisce anche uno sviluppo del bambino a livello cerebrale. Alcuni ricercatori canadesi hanno confrontato le funzioni cerebrali di un gruppo di neonati prematuri e tenuti in incubatrice, con un altro gruppo di neonati sottoposti a marsupioterapia. Dai risultati emergono come le funzioni cerebrali dei bambini le cui madri hanno effettuato la marsupioterapia siano paragonabili a quelle dei bambini nati a termine gravidanza. Questi neonati ricevono molti stimoli: la marsupioterapia infatti è un’ottima tecnica perché riproduce le funzioni naturali dell’ambiente uterino. Nei neonati in incubatrice la stimolazione risulta troppo stressante e intensa per il loro cervello.

Marsupioterapia: vantaggi per i genitori

I bambini non sono gli unici a beneficiare di questa tecnica. La marsupioterapia migliora molto il rapporto della mamma con il suo bambino. Quest’ultima purtroppo soffre molto il distacco dal piccolo, causato dall’utilizzo dall’incubatrice e spesso sviluppa un grande senso di colpa per non aver portato a termine la gravidanza, sentendosi inadeguata come madre. Anche fra i papà si sta diffondendo molto la marsupioterapia. Sono sempre di più i padri che scoprono il piacere di prendersi cura in modo così intimo del proprio bambino.