Massimo Galli positivo al Covid: "Bisogna vaccinarsi, almeno non si crepa"

·2 minuto per la lettura
massimo galli positivo covid
massimo galli positivo covid

Massimo Galli, virologo diventato popolare con l’esplosione della pandemia, è risultato positivo al Covid-19. Nel corso dell’ultima puntata di Mattino Cinque, ha confessato al conduttore Francesco Galli di aver vissuto giorni molto delicati.

Massimo Galli positivo al Covid

Il Covid non ha risparmiato neanche il virologo Massimo Galli. Intervenuto nel corso dell’ultima puntata di Mattino Cinque, l’uomo ha confessato di essere risultato positivo alla variante Omicron. Molto probabilmente ha contratto la malattia durante le festività natalizie, anche se, per sua stessa ammissione, i contatti che ha avuto sono stati pochissimi. Galli, in diretta televisiva, ha ribadito che se non avesse avuto le tre dosi di vaccino se la sarebbe vista davvero brutta. Ha dichiarato:

“Stamattina sto discretamente meglio, ma sono stato una schifezza. Faccio outing: verosimilmente il 31 dicembre o nei giorni precedenti qualcuno mi ha passato Omicron anche se ho condotto una vita ritiratissima, vedendo pochissime persone”.

Massimo Galli positivo al Covid: le parole

Massimo ha spiegato di aver incontrato poche persone per convivialità, mai più di sei tutte insieme. Ha cercato di essere prudente, eppure ha contratto il Covid. Ha ammesso:

“Nel periodo tra Natale e Capodanno gli unici pazienti che ho sentito è stato per mail o per telefono, ho visto poche persone a livello conviviale, senza mascherina, ma mai tutte insieme. Questo la dice lunga su quanto questa variante sia contagiosa. La mia è certamente Omicron, sequenziata dalle mie ragazze in laboratorio. Per i vecchiotti come me non è proprio una passeggiata”.

Galli, nonostante le tre dosi di vaccino, ha vissuto dei giorni delicati. Nonostante tutto è certo che se non fosse stato vaccinato sarebbe andata molto, molto peggio.

Massimo Galli positivo al Covid: come sta?

Oggi Massimo sta meglio, ma ha voluto ribadire in diretta televisiva l’importanza del vaccino. Ha dichiarato:

“Se non avessi avuto le tre vaccinazioni la cosa sarebbe andata decisamente peggio, tenendo conto della mia età e con la mia storia. Quindi, senza se e senza ma bisogna vaccinarsi, almeno non si crepa. Questo è un dato di fatto”.

In seguito, intervistato da Fanpage.it, ha ammesso di non essere stato “salvato da cure domiciliari“, come invece si vociferava.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli