Materiale della scuola

·2 minuto per la lettura
Come organizzare materiale scolastico bambini a casa
Come organizzare materiale scolastico bambini a casa

A scuola gli insegnanti, soprattutto alla scuola primaria, danno molta importanza a come i bambini gestiscono il proprio materiale scolastico. È sinonimo di ordine anche mentale e organizzazione.

Come organizzare il materiale scolastico

Quando i ragazzi crescono, alle medie ma soprattutto ai licei, diventa per forza un compito non più degli insegnanti, ma dei ragazzi stessi, che devono imparare così a organizzare da soli quaderni, diari e zaini. Non tutti ne sono capaci, e molti pensano non sia compito loro occuparsene, ma di mamma e papà che pensano ad acquistare tutto il necessario.

Con un po’ di organizzazione sin dalla scuola primaria, diventerà la cosa più normale gestire il proprio materiale scolastico anche a casa.

Uno spazio preciso in casa

Non tutti nella propria abitazione hanno uno spazio per lo studio, soprattutto se si hanno due o più figli. Ma organizzare il materiale scolastico in casa è fondamentale per evitare problemi nello studio e nell’apprendimento e non da ultimo, di litigi tra fratelli per accaparrarsi pennarelli o materiale vario.

È importante dunque avere una libreria, o almeno lo scaffale di una libreria, nel quale riporre sempre i libri una volta tornati da scuola. E dei cassetti in cui a inizio anno scolastico mettere quaderni, penne, gomme e matite in più rispetto a quelli acquistati su consiglio della scuola.

L’ideale sarebbe comprare sempre una buona scorta di quaderni per evitare corse affannose cartoleria la sera prima. E soprattutto avere sempre vari oggetti di cancelleria, come fosse il cassetto del proprio ufficio al lavoro, perché le richieste degli insegnanti sono imprevedibili!

È importante che questo sia uno spazio ‘controllato’ anche dai ragazzi, nel senso che dovrebbe essere loro responsabilità sapere se sta finendo qualche oggetto e avvisare.

Sfruttare social e e-commerce

Chi non ha mai fatto i salti mortali per trovare un quaderno/compasso/pennarello che doveva essere per forza portato il giorno dopo a scuola? Per fortuna negli ultimissimi anni sia i social che i siti di e-commerce sono diventanti fedeli alleati di mamma e papà.

Prima cosa, creare un gruppo con i figli su cui mandare foto di materiale scolastico esaurito, così da saperlo e provvedere a comprarlo per tempo. Altro suggerimento utilissimo è avere una wish list di prodotti riacquistabili sul proprio sito preferito, così da fare regolarmente ordini di quaderni e pennarelli e risparmiare sul materiale scolastico. Un sogno che si avvera per chi è diventato genitore in epoca non social!