Matteo Martari: «L'amore esiste. Basta resistere alle tentazioni»

·1 minuto per la lettura

Matteo Martari ha un profondo rispetto per l'amore.

Soprattutto quando ti cambia la vita e aggiunge valore. Infatti gli innamoramenti di cui spesso è protagonista sul piccolo schermo - come nella fiction "Cuori" e nel recente film «4metà» - sono tutta un'altra storia.

«Una relazione c'è dove esiste la nascita di una famiglia, il matrimonio e la forza di volontà nel non cadere in tentazione. O meglio, l'essere più forti delle proprie tentazioni. Ho un'idea molto romantica della costruzione di un amore», afferma Matteo Martari a Panorama.

In entrambe le performance Matteo è protagonista di uno scenario che implica il tradimento.

«Forse le cose importanti sono altre, certo saperlo credo non sia piacevole. Siamo più legati al fatto che la cosa ci faccia soffrire rispetto alla sua effettiva importanza - riflette l'attore -. Voglio conservare una parte un po' immatura dove continuo a pensare che esista il sogno. Se una persona non ne ha più, non ha alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà, come diceva Ayrton Senna. E io questa realtà l'ho vissuta a casa».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli