Megan Fox in terapia dopo il tentato suicidio di Machine Gun Kelly


Megan Fox è andata in terapia dopo che il compagno Machine Gun Kelly ha tentato il suicidio.
L’attrice 36enne ha spiegato di aver voluto sessioni di coppia, ma anche da sola, per cercare di stare meglio. E’ infatti emerso che Kelly, 36 anni, avrebbe tentato il suicidio mentre era al telefono con lei.
A ‘Entertainment Tonight’ ha detto: “Abbiamo fatto ogni forma di terapia che esiste. Abbiamo trovato un terapista che per noi funziona molto bene, come coppia e individualmente. E’ un processo e non è facile. Alcune cose sono molto difficili, il nostro terapista dice che una relazione consiste in una demolizione reciproca, ma che la maggior parte delle persone non hanno gli strumenti per ricostruirsi a vicenda, per ricominciare”.
Ha aggiunto: “Quindi è un processo continuo di sofferenza, passione, amore. Stiamo imparando ad affrontare questa cosa insieme. E’ tanto lavoro”.
Fox e Kelly hanno deciso di sposarsi lo scorso gennaio e ora starebbero organizzando le nozze, anche se qualcuno sostiene che abbiano già messo la fede al dito. A ‘Entertainment Tonight’ Kelly ha però detto di chiamare Megan “sua moglie” solo come segno di rispetto. Quando gli è stato domandato del matrimonio, lui ha risposto: “Non l’ho mai sentita come una fidanzata. Sembra una cosa un po’ adolescenziale rispetto alla profondità del nostro rapporto”.
La Fox ha confermato che non c’è stata ancora nessuna cerimonia nuziale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli