Mela cotogna: benefici e controindicazioni

·2 minuto per la lettura
mela cotogna
mela cotogna

La mela cotogna è un frutto autunnale che andrebbe tenuto in dispensa tutto l’anno dato che è un concentrato di proprietà benefiche per l’organismo. Scopriamola insieme.

Proprietà nutrizionali della mela cotogna

La mela cotogna è un frutto ricchissimo di acqua e fibre ma povero di calorie. 100 grammi di prodotto, infatti, apportano solo 38 kcal. Per quanto riguarda le fibre, invece, la mela cotogna è ricca di pectina, che ha proprietà gelatinizzanti, stabilizzanti e addensanti.

Il frutto, inoltre, contiene importanti minerali come fosforo e potassio, e anche vitamine come la vitamina C e le vitamine del gruppo B. Vediamo ora i benefici che il frutto apporta sull’organismo.

Benefici della mela cotogna

La mela cotogna è un frutto particolarmente benefico per l’apparato cardiovascolare. Infatti, è un’ottima fonte di fibre, sostanze che riducono l’assorbimento di colesterolo nel sangue. In più, la mela cotogna è ricca di antiossidanti, che aiutano a prevenire l’ossidazione del colesterolo LDL (o cattivo) nelle arterie, prevenendo così il rischio cardiovascolare.

Gli antiossidanti presenti nella mela cotogna sono utili anche a ridurre l’infiammazione e proteggere da malattie croniche. Inoltre, gli antiossidanti proteggono l’organismo dall’azione dei radicali liberi, prevenendo così l’invecchiamento cellulare.

Il frutto autunnale è prezioso anche per il benessere dell’apparato gastrointestinale. La pectina, infatti, aiuta a preservare e ripristinare la motilità intestinale, mentre la presenza di acido malico nella mela cotogna favorisce la digestione e ha proprietà antinfiammatorie su intestino e stomaco.

La mela cotogna è utile anche contro l’ulcera, dato che recenti studi hanno dimostrato come il frutto inibisca la crescita del batterio Helicobacter pylori, noto per causare ulcere allo stomaco.

Come mangiare la mela cotogna

Consumare la mela cotogna da cruda è piuttosto difficile, dato che si tratta di un frutto che è piuttosto duro e con un sapore aspro. Perciò, è sempre meglio consumarla previa cottura. Basta tagliare il frutto a pezzi, eliminare la buccia e metterla in una pentola con dell’acqua, lasciando sobbollire alcuni minuti finché non si sarà ammorbidita. Il frutto è ottimo anche per preparare dei succhi salutari o delle confetture da consumare durante tutto l’anno.

Controindicazioni della mela cotogna

Non è consigliabile consumare la mela cotogna cruda se si soffre di problemi gastrointestinali. Inoltre il frutto può peggiorare i sintomi di una costipazione cronica o di una pleurite.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli