1 / 10

Il vantaggio del microfono

Non serve impegnare la vista, basta schiacciare con il pollice sullo schermo e il gioco è fatto. Appena si rilascia il dito, la nota viene inviata automaticamente. Attenzione ad eventuali errori. Non c'è modo di correggerli. (Getty)

Messaggi vocali, il galateo ai tempi di WhatsApp

L'ultima moda in fatto di chat è la nota audio. O messaggio vocale, chiamatelo un po' come volete. Si schiaccia play sullo smartphone e parte la voce registrata. Con tutti gli inconvenienti del caso perché a volte il messaggio è piuttosto personale e riprodurlo a tutto volume, magari in ufficio, non è il massimo della vita. Ci sono anche dei vantaggi. Per esempio la nota audio si può registrare con la sola pressione di un dito e consente di caminare senza inciampare.

Ecco il galateo della nota audio ai tempi di WhatsApp. Da seguire non obbligatoriamente, sia chiaro, ma solo per essere educati.