I metodi di pagamento online alternativi alle carte di credito

·2 minuto per la lettura
Amazon-paga-senza-carta-credito
Amazon-paga-senza-carta-credito

Amazon non ha più bisogno di presentazioni. Il gigante del commercio online è ormai stabilmente utilizzato, pressoché in ogni parte del mondo. A fronte di un giro d’affari tanto ampio, non era certo pensabile che l’azienda non ideasse modalità di pagamento alternative alla sola carta di credito: ecco quindi come acquistare su Amazon senza carta di credito.

Può interessarti anche: “I migliori siti per fare acquisti online: tutto a casa con un click

Come acquistare su Amazon senza carta di credito

La ricarica in cassa

Tra le modalità di pagamento alternative alla carta di credito promosse dal servizio di Jeff Bezos, una piuttosto comoda è la cosiddetta ricarica in cassa. A partire dal novembre 2017 è possibile fare acquisti su Amazon utilizzando questo servizio. Si tratta di una procedura molto semplice: in alcuni negozi convenzionati – ce ne sono tantissimi – è possibile convertire contante in buoni regalo, come sono definiti, ovvero ricariche di taglio variabile tra 5 e 500 euro che saranno accreditate immediatamente sul nostro account Amazon – o su quello della persona cui vogliamo regalare credito. La ricarica in cassa non presenta alcun costo aggiuntivo, l’interezza del nostro credito sarà spendibile sul sito.

Addebito diretto su conto corrente

È anche possibile optare per farsi addebitare l’intero importo della nostra spesa effettuata sul sito direttamente su conto corrente bancario. Ogni acquirente in possesso di un cc inserito nel circuito di pagamento SEPA può scegliere di saldare in questa maniera il proprio carrello virtuale. Anche in questo caso, l’operazione non si presenta certo in maniera troppo complicata.

Dopo aver effettuato l’ordine basterà inserire i propri dati bancari, all’interno della sezione apposita denominata pagamento, tramite il comando aggiungi conto corrente. Sarà poi necessario inserire codice BIC – o in alternativa SWIFT – IBAN e nominativo del titolare. A spedizione partita verrà effettuato l’addebito. È importante però ricordare come non tutti gli ordini possano essere evasi tramite questa modalità di pagamento.

Amazon ha superato i confini della carta di credito

Per mantenere la sua posizione di indiscussa leadership nel settore in rapida espansione dell’e-commerce, Amazon ha studiato sistemi di pagamento alternativi alla carta di credito. Se infatti è ormai parte della quotidianità ricorrere alla carta per saldare i nostri conti- anche il governo ci sprona a farlo tramite bonus e lotterie – ci sono ancora persone che si fidano poco di pagare in questa maniera. Magari hanno paura che qualcosa possa andare storto, temono di non rendersi effettivamente conto di quanto stiano spendendo (può capitare dal momento che non abbiamo feedback visivi tipo portafoglio che si svuota) o semplicemente sono ancora legati al danaro liquido e preferiscono maneggiare la banconota. Ebbene, anche tutte queste persone possono godere della piattaforma online di Amazon, anche senza dover mai tirare fuori la propria carta di credito.

Può interessarti anche: “Cashback: come fare acquisti con il rimborso di Stato del 10%