Michael K. Williams: trovato morto l’attore di «The Wire»

·1 minuto per la lettura

L’attore di «The Wire» Michael K. Williams è stato ritrovato morto nella sua casa di Brooklyn.

Come riporta il New York Post, a ritrovare il corpo senza vita del 54enne è stato il nipote, nel pomeriggio di lunedì 6 settembre.

A confermare la triste notizia è stato il portavoce dell’attore.

«È con profondo dolore che la famiglia annuncia la morte dell’attore nominato agli Emmy Awards Michael Kenneth Williams», ha dichiarato all’Hollywood Reporter. «È richiesto il rispetto della privacy in questo momento di incommensurabile lutto».

Williams aveva mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo nel 1996 nel film di Tupac Shakur «Bullet». Il grande successo però è arrivato nel 2002 grazie all’interpretazione di Omar Little in «The Wire».

Michael ha vestito anche i panni di Albert "Chalky" White in «Boardwalk Empire - L'impero del crimine» e preso parte a film come «The Road», «Vizio di forma», «Gone Baby Gone» e nella serie Netflix «When They See Us».

L’ultimo progetto è stato «Lovecraft Country - La terra dei demoni», in cui ha interpretato il personaggio immaginario di Montrose Freeman.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli