Michael Keaton: nella serie “Dopesick” racconta la lotta agli oppioidi

·1 minuto per la lettura

Michael Keaton torna in tv con una nuova serie che racconta la lotta agli oppioidi.

Il 12 novembre approda su Disney+ “Dopesick”, ispirata al libro bestseller del New York Times “Dopesick: Dealers, doctors and the drugs company that addicted America”, scritto dalla giornalista Beth Macy.

Lo script del progetto è firmato dal pluripremiato Danny Strong, già autore di successi come “Empire” e “Recount”, e nei suoi otto episodi esamina come una sola compagnia sia riuscita a innescare la peggiore crisi farmaceutica della storia americana, portando lo spettatore al centro della tanto discussa lotta contro gli oppioidi.

Gli eventi di “Dopesick” svelano la propria cronologia grazie a numerosi flashback che partono dal 1996, quando Richard Sackler (interpretato da Michael Stuhlbarg) decide di investire milioni di dollari nello sviluppo di un nuovo antidolorifico chiamato Oxycontin. E giungono agli anni Duemila, dove è in corso il processo che fa seguito alle indagini condotte nel tempo dall’agente della DEA Bridget Meyer (interpretata da Rosario Dawson) e da due avvocati della Procura di Stato: Rick Mountcastle (Peter Sarsgaard) e Randy Ramseyer (John Hoogenakker).

Il cast di altissimo livello vede coinvolti Michael Keaton, anche produttore esecutivo dello show, Rosario Dawson, Peter Sarsgaard, Michael Stuhlbarg, Will Poulter e Kaitlyn Dever.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli