Michelle Williams: «Le Destiny's Child? Sarebbero state un disastro nell'era dei social media»

·1 minuto per la lettura

Michelle Williams è grata che le Destiny's Child abbiano potuto godersi l'apice del loro successo prima dell’avvento dei social media.

Il gruppo femminile ha raggiunto la fama alla fine degli anni Novanta e, dopo che Michelle si è unita nel 2000, ha continuato a riscuotere un enorme successo con celebri hit tra cui “Survivor”, “Lose My Breath” e “Bootylicious”.

«Oh mio Dio, sarebbe stato un disastro», ha dichiarato Michelle Williams al podcast “Role Model” con Leomie Anderson, riferendosi alle dinamiche scatenate da piattaforme come Facebook, Instagram e Twitter.

«Tutti ora hanno un'opinione su cosa dovresti fare, e come dovresti farlo».

La 41enne ha recentemente pubblicato il suo libro "Checking In: How Getting Real about Depression Saved My Life - and Can Save Yours”, e il suo passato on the road lo ricorda con molta serenità.

«Avevamo la mamma e il papà di Beyonce. Avevamo una famiglia, quindi era gestito come una famiglia. Anche la mia famiglia si sentiva bene che fossi in viaggio: eravamo costantemente protette dalle persone malintenzionate».