Mick Jagger rinuncia alla sua autobiografia: «Voglio vivere nel presente»

·1 minuto per la lettura

Mick Jagger abbandona l’idea di raccontarsi in un’autobiografia.

La leggenda dei Rolling Stones aveva iniziato a scrivere l’incredibile storia della sua vita durante il lockdown, salvo poi rinunciare al progetto.

«Avrei potuto farlo, sì. È qualcosa che le persone hanno iniziato a fare, scrivere», ha dichiarato alla BBC. «Penso di aver iniziato negli anni ’80 e mi sono stati offerti un sacco di soldi, ma quando mi ci sono messo davvero, non mi è piaciuto: rivivere la mia vita, a scapito di vivere nel presente».

«Se vuoi scrivere un'autobiografia, non è un processo che puoi fare in una sola settimana: richiede molto di più. Comporta rivivere emozioni, rivivere amicizie, rivivere alti e bassi», ha aggiunto.

«(…) Non è stata la più piacevole delle esperienze, a essere onesti», prosegue. «Allora mi sono detto: “Non posso preoccuparmi di questo”, e ho restituito i soldi al mio editore, dicendo che l'avrei fatto un altro giorno. Quella fu la fine. Semplicemente non mi piaceva il processo».