I migliori giochi sensoriali per bambini

migliori giochi sensoriali

Quali sono i migliori giochi sensoriali per bambini? Vi sono vari tipi di giocattoli per sviluppare diverse abilità dei bambini: quelli più sviluppati e consigliati sono i giochi sensoriali. Questi ultimi permettono per l’appunto al bambino di sviluppare al meglio le capacità legate ai suoi sensori, quali: udito, olfatto, vista, e così via.
Vi sono dei giochi sensoriali che si basano su uno solo tra tutti i sensori e altri che, oltre ad avere altre funzionalità legate al loro scopo principale, riescono a far sviluppare al bambino ulteriori capacità.

I giocattoli permettono ai bambini di poter sviluppare vari aspetti e associare nuove parole e a nuovi oggetti, e molto altro, esclusivamente tramite il loro divertimento: per questa ragione, un gioco sensoriale gioverebbe notevolmente ad un bambino, soprattutto uno notevolmente piccolo.
Ogni bambino ha infatti delle particolari fasi di sviluppo, e ciascuna di queste necessitano di nuove abilità che possono essere apprese dal bambino tramite giochi specifici. I giochi sensoriali possono variare a seconda del materiale e soprattutto della loro principale funzione, ad esempio a quale senso sono dedicati. Non vi è una particolare età per questi giochi, e sono facilmente reperibili sia su siti online che su negozi appositi di giocattoli.

Giochi sensoriali più comuni

Migliori giochi sensoriali per neonati

Dai primissimi mesi, è possibile comperare dei giocattoli sensoriali che il bambino non potrà propriamente utilizzare, bensì osservare: le giostrine sono infatti degli ottimi giochi per sviluppare al meglio i propri sensi dall’inizio. Si consigliano in particolar modo delle giostrine colorate, così da portare il bambino ad osservare l’oggetto. Sono anche disponibili delle giostrine che si illuminano o comunicano delle parole o canzoni. Oltre ad esse, sono anche disponibili dei sonaglini.
Successivamente, si può passare a dei giochi sensoriali più pratici, quali tappetini o libri che si illuminano o parlano; di conseguenza, il bambino inizierà ad apprendere i primi concetti linguistici di base.

I migliori giochi sensoriali per i bambini sono tattili o musicali: si consigliano, anche per motivi di sicurezza, dei giocattoli in stoffa.
Una volta che il bambino ha più dimestichezza nel movimento del suo corpo, può essere introdotto a differenti tipi di giochi sensoriali, che richiedono una collaborazione ancor maggiore: si passa infatti ai lavoretti con la carta o, soprattutto, con degli elementi naturali. E’ infatti importantissimo, specie se si utilizzano dei giochi sensoriali, che il bambino stia a stretto contatto con elementi naturali quali il legno, o l’erba.
Vi sono anche dei giochi sensoriali ancor più complessi che permettono al bambino di sviluppare i concetti linguistici e matematici appresi in precedenza.

Ad ogni fase di sviluppo, e quindi età, corrispondono dei giochi sensoriali specifici. Normalmente, si iniziano con i giochi sensoriali che introducono degli aspetti legati ai sensi del bambino, che poi verranno ulteriormente sviluppati col passare del tempo quando gli verranno dati dei giochi più complessi da capire.

Giochi sensoriali fai da te

Oltre ai giochi sensoriali presenti nei negozi e di natura elettronica, si possono ricavare dei giochi sensoriali grazie a pochi materiali:

  • Pannelli sensoriali fai da te: basta un pannello in legno o cartone addobbato con oggetti luccicanti o colorati, e degli specchi opzionali, per creare un pannello sensoriale capace di attrarre l’attenzione del proprio bambino. Quest’ultimo potrà successivamente studiarlo e giocarci in piena sicurezza;
  • Sacchetti sensoriali: si possono trovare anche nei negozi, ma sono così semplici da poter essere anche creati in casa. Basta infatti un sacchetto sigillato con al suo interno un contenuto morbido, così che il bambino possa tastare la sostanza e giocarci senza sporcarsi;
  • Bottiglie sensoriali: queste bottiglie, di qualsiasi materiale, possono essere riempite con degli oggetti colorati che fanno rumore;
  • Vasche sensoriali: l’occorrente corrisponde ad una scatola in cartone dove si possono porre diversi oggetti di forma e consistenza differente. Successivamente, i bambini potranno divertirsi nel capire cosa è, imparando i nomi degli oggetti e le loro rispettive forme.