I migliori integratori energetici naturali

·4 minuto per la lettura
Integratori energetici naturali
Integratori energetici naturali

Stanchezza e spossatezza ricorrono in certi periodi dell’anno come cambi di stagione, caldo estivo o periodi particolarmente stressanti. Ma anche le attività sportive, una dieta povera, l’esposizione a virus e batteri, condizioni mentali o emotive, eccesso di alcol e insonnia possono contribuire alla crescita del fabbisogno di energia.

Gli integratori energetici sono quindi indicati per chi ha uno stile di vita molto intenso o nei periodi di maggior affaticamento.

Grazie alla presenza di determinati componenti naturali (erbe officinali, vitamine e minerali), questi integratori creano una stimolazione in grado di bilanciare la giusta quantità di energia sia fisica che mentale di cui ognuno ha bisogno riducendo il senso di stanchezza ed affaticamento.

I migliori integratori energetici: vitamine e minerali

  • Vitamine del complesso B sono chiamate “vitamine energetiche”, grazie alle quali l’organismo riesce ad utilizzare al meglio i nutrienti come fonte di energia.

  • Magnesio è un minerale essenziale per il corpo umano. Contribuisce a mantenere la normale funzionalità muscolare e nervosa, regola il battito cardiaco, mantiene sano il sistema immunitario e rafforza il tessuto osseo. È coinvolto nel metabolismo dell’energia e nella sintesi delle proteine. La carenza di magnesio e’ associata a affaticamento e debolezza, perdita di appetito, crampi e contrazioni muscolari, anomalie del battito cardiaco.

  • Potassio è un minerale essenziale necessario per regolare l’equilibrio idrico, i livelli di acidità, la pressione sanguigna e la funzione neuromuscolare, svolge un ruolo critico nella trasmissione di impulsi elettrici nel cuore. Una carenza di potassio e’ associata a debolezza muscolare, crampi e spasmi muscolari.

  • Carnitina (L-carnitina) è prodotta nel nostro organismo dagli aminoacidi lisina e metionina, ed aiuta a rilasciare energia dai grassi.

I migliori integratori energetici: un aiuto dalla natura

  • Pappa reale un tonico generale tra più diffusi al mondo; viene anche utilizzata per combattere gli effetti dell’invecchiamento e per aumentare l’efficienza del sistema immunitario.

  • Cola, fonte di caffeina, ha un’azione tonica, dimagrante, stimolante, broncodilatatrice, afrodisiaca, antiastenica ed è in grado di migliorare le performance sportive. In grado di stimolare il cervello e contrastare la sonnolenza.

  • Papaya fermentata, è un integratore studiato per contrastare l’invecchiamento cellulare e rientra tra i cosiddetti superfood ad azione anti-aging. Si tratta di un estratto naturale dalle proprietà antiossidanti, ottenuto dalla polverizzazione della papaya sottoposta a lunga fermentazione microbica

  • Ginseng, originario dell’Asia Orientale, viene utilizzato come tonico adattogeno per superare periodi stanchezza e stress. La presenza di ginsenoidi e altri principi attivi, conferisce alla pianta la capacità di “adattare” l’organismo (da cui deriva il nome “adattogeno”) ad affrontare stress e fatica.

  • Guaranà, pianta di origine sudamericana, contiene caffeina in quantità superiore al caffè con effetti energizzanti e stimolanti. Contiene anche teobromina e teofillina, due molecole simili alla caffeina.

  • Rrhodiola rosea, pianta che cresce nelle zone artiche dell’Europa e dell’Asia, tonico adattogeno e antistress naturale. Migliora la resistenza dell’organismo a tutte le forme di stress e aiuta ad affrontare i periodi più impegnativi. Ha effetti positivi sulla memoria, le prestazioni mentali e l’umore.

  • Ginkgo biloba, migliora le prestazioni cognitive e può essere utile in caso di stanchezza mentale. Favorisce la circolazione centrale, periferica e la microcircolazione cerebrale migliorandone l’ossigenazione dei tessuti. Per ritrovare la concentrazione e la chiarezza mentale.

  • Yerba mate, una pianta di origine sudamericana con la quale si prepara una bevanda dalle proprietà stimolanti ed energizzanti, grazie alla presenza di caffeina (chiamata anche mateina).

  • Eleuterococco, chiamato anche Ginseng Siberiano, è una pianta dalle proprietà adattogene e risulta essere un valido integratore energizzante. Può essere usato contro astenia, stanchezza, stress, affaticamento o per ritrovare le energie durante i cambi di stagione. Sembra avere anche effetti antidepressivi.

  • Fieno greco, pianta proveniente dal bacino Mediterraneo il cui utilizzo risale a tempi antichi. Le sue proprietà ricostituenti sono date dalla presenza di alcuni composti strutturalmente simili agli ormoni steroidei, dalla presenza di proteine e agendo positivamente sul metabolismo dei carboidrati, del colesterolo e dei trigliceridi.

  • Maca peruviana, una pianta nota principalmente per le sue proprietà afrodisiache ma che, in realtà, è un validissimo rimedio anche contro stanchezza, astenia e spossatezza.

Dove trovare i migliori integratori energetici

Si consiglia di assumere integratori energetici solo dopo approvazione del proprio medico curante e in ogni caso si raccomanda di chiedere il parere del medico poiché alcuni integratori possono interferire con i farmaci.

Per quanto riguarda i sali minerali, magnesio e potassio, è facile reperirli in qualsiasi farmacia sia singolarmente che in formulazioni con diversi ingredienti. Potrete farvi consigliare dal medico o dal farmacista quella che se addice di più alle vostre esigenze.

Le erbe invece potrete trovarle nelle migliori erboristerie, nei bioshop o nei negozi online specializzati, sotto forma di estratti standardizzati, tintura madre, sfuso per tisane o come radici (ginseng), come integratore singolo o in abbinamento ad altre piante.

Per tutti i dettagli sui prodotti in commercio vi consigliamo di chiedere direttamente al farmacista o all’erborista di fiducia.