Milan da horror in Europa League: possesso palla sterile e zero tiri in porta

Continua anche in Europa il momento negativo del Milan, ora guidato da Gattuso: per i rossoneri con il Rijeka è arrivato il 1° ko continentale.

Non c'è pace per Gennaro Gattuso. L'inizio dell'avventura rossonera dell'ex centrocampista si rivela più dura del previsto. Dopo il pareggio beffa contro il Benevento, infatti, per il Milan, già certo della qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League, è arrivato il 1° ko continentale della stagione sul campo del Rijeka, nonché la prima sconfitta in assoluto contro una formazione croata.

La prestazione di Fiume è stata molto negativa per i rossoneri, come dimostrano le statistiche del match. Il dato che impressiona maggiormente è quello dei tiri in porta: 0 per i rossoneri, a fronte di un elevato (66,7%, record nel torneo per la squadra italiana) ma sterile possesso palla.

Il Milan insomma, tiene il pallino del gioco, ma non riesce a trasformare poi il possesso palla in azioni da rete. Con il ko 2-0 contro il Rijeka, per i rossoneri salgono a 3 nelle ultime 4 partite le gare senza goal segnati, dato che prova inconfutabilmente le difficoltà in fase offensiva.

Ma se l'attacco piange, la difesa non ride: il Rijeka è riuscito infatti a segnare 2 reti con gli unici 2 tiri in porta nello specchio effettuati in partita, e si conferma bestia nera del Diavolo, visto che anche a San Siro riuscì a segnarli 2 goal. Gattuso dovrà lavorare molto per risollevare la squadra dal suo momento no e ridare fiducia a tutto l'ambiente.