Miley Cyrus denunciata da un paparazzo

Miley Cyrus è stata denunciata dal fotografo Robert Barbera.

Come riportato dai documenti legali, ottenuti da Billboard, il paparazzo si è detto pronto a trascinare in tribunale la cantante, rea di aver postato una foto da lui scattata senza aver chiesto il permesso o l’autorizzazione preventiva.

Nello scatto in questione, realizzato da Barbera nel 2020, la 29enne è immortalata mentre saluta i fan all’uscita di un edificio. L’immagine è stata pubblicata senza il relativo credit nella didascalia e Miley non ha chiesto a Barbera il consenso alla divulgazione della foto.

Come riporta Music Times, la legge sul copyright tutela l’autore della foto. Il soggetto fotografato, invece, non riceve automaticamente il diritto a utilizzare lo scatto senza previo consenso del fotografo.

Poiché la foto è stata condivisa, Barbera non può più venderla, né ricavarne un profitto.

Nella denuncia, presentata presso la Corte Federale di Los Angeles, il fotografo ha chiesto la condanna della Cyrus per violazione del copyright e un risarcimento di 150mila dollari.

Barbara, di recente, ha presentato una denuncia anche contro Dua Lipa per lo stesso motivo. In passato ha chiesto i danni per violazione del diritto d’autore anche a star come Katy Perry, Ariana Grande e Justin Bieber.