Modello di spazzolino per i più piccoli

·2 minuto per la lettura
lo spazzolino adatto ai bambini
lo spazzolino adatto ai bambini

Strumenti dentali come gli spazzolini e altri dispositivi per la pulizia dei denti costituiscono un settore multimiliardario per le aziende che li producono. In riferimento ai primi, ci sono tuttavia varie considerazioni da fare quando si tratta di acquistare il giusto spazzolino per bambini: quale scegliere? Elettrico o classico?

Spazzolino per bambini: quale scegliere

Quando si tratta di bambini è bene scegliere oggetti che semplifichino le loro azioni il più possibile, ma anche che renda il tutto un gioco. Attualmente sono due i modelli di spazzolini presenti sul mercato: lo spazzolino classico e lo spazzolino elettrico. Ecco una guida con i pro e i contro di entrambi i modelli.

Spazzolini elettrici per i bimbi: pro e contro

Un enorme vantaggio dello spazzolino elettrico è quello di essere generalmente più allettante e più divertente da usare da parte dei bambini. Spesso i bambini sono riluttanti a spazzolare due volte al giorno i denti, per cui molti genitori preferiscono optare per questo modello poiché è più efficace dello spazzolino manuale. Un altro vantaggio offerto da uno spazzolino elettrico per bambini consiste infatti nel consentire di eseguire una pulizia più accurata. Lo spazzolino elettrico è facile da impugnare e l’azione rotante svolge efficacemente il lavoro. Per quanto riguarda i contro in primis gli spazzolini elettrici costano in genere più di uno manuale. Le testine devono essere sostituite con la stessa frequenza di uno spazzolino manuale, e anche queste possono essere costose a seconda del tipo di modello di spazzolino scelto. Uno spazzolino da denti elettrico può essere un enorme svantaggio specie se si tratta di bambini molto piccoli. Le vibrazioni generate da questo strumento infatti potrebbero creare problemi a gengive, denti da latte e sensibilità generale.

Spazzolini classici per bimbi: pro e contro

Il più grande vantaggio degli spazzolini manuali è che consentono un maggior controllo quando ci si lava i denti. Nel caso di un bambino poi lo spazzolino classico non richiede velocità predefinita come quello elettrico, per cui il soggetto interessato può decidere quanto velocemente agire e in base allo stato di denti, gengive, guance e lingua. Ciò si traduce in una pulizia più confortevole. Gli spazzolini classici sono un’opzione molto più economica. Non occupano molto spazio, rendendo molto facili sia i viaggi che la loro conservazione soprattutto perché non ci sono parti aggiuntive. In riferimento ai contro è invece doveroso sottolineare che l’utilizzo di questo strumento richiede un’eccellente tecnica di spazzolatura per pulire a fondo denti e bocca, e ciò potrebbe rappresentare un problema per i bambini che di per sé sono già restii.