Morricone contro i flashmob dai balconi: "Inopportuni"

(Getty Images)

La musica è stata tutta la sua vita ma in questo momento preferisce né comporla né ascoltarla. Ennio Morricone è in isolamento domestico insieme alla moglie Maria, a causa dell’emergenza Coronavirus.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

“IoRestoaCasa”: APPELLI E CONSIGLI PER AFFRONTARE L’EPIDEMIA

In un'intervista all'Huffington Post, il maestro critica i flashmob dai balconi: “A me questo fatto che molti cantino dai balconi o tra di loro e che sventolino le bandiere, da un lato fa simpatia, dall’altro lo ritengo inopportuno", commenta il grande compositore. "Certo, un po’ di leggerezza può aiutare, non c’è alcun dubbio, ma in questi giorni c’è stata una percentuale molto alta di morti e ci vorrebbe più rispetto. Mi chiedo cosa pensino tutte quelle persone in quei momenti: secondo me pensano solo a loro stesse”, conclude Morricone.

GUARDA ANCHE: Il flashmob contro la paura